Dom 30 Apr 2017 - 1138 visite
Stampa

I lavoratori ferraresi guadagno in media 1.316 euro al mese

In provincia lo stipendio è appena di un euro più alto rispetto alla media nazionale. Le donne percepiscono quasi 18 euro in meno rispetto agli uomini

Lo stipendio mensile medio nella provincia di Ferrara è più basso di 108 euro rispetto a quello percepito in provincia di Bologna e più alto di 24 euro  rispetto a quello guadagnato nella provincia di Forlì-Cesena.

Lo si evince dal report dell’Osservatorio statistico dei consulenti del lavoro (basato su dati Istat del 2016), presentato sabato mattina a Napoli. La provincia di Ferrara, in quanto a stipendio medio (netto) è una delle peggiori su scala regionale e al 43° posto nazionale su 110, in una classifica che vede il nord prevalere nettamente rispetto al sud della Penisola.

In Emilia Romagna si guadagna decisamente meglio a Bologna (6° posto nazionale) con 1.424 euro, poi a Reggio Emilia (1.408 euro, 11° posto), Parma (1.399 euro, 13° posto) e Modena (1.390 euro, 14° posto). Più vicini ai dati estensi quelli di Piacenza (1.328 euro, 35° posto) e Ravenna (1.325 euro, 37° posto). Solo i lavoratori delle province di Rimini (1.310 euro, 45° posto) e Forlì-Cesena (1.292 euro, 50°) guadagnano meno di quelli ferraresi.

Tornando alla sola Ferrara – dove si guadagna un solo euro in più rispetto alla media degli stipendi calcolata su base nazionale – le lavoratrici sono ancora svantaggiate rispetto ai colleghi maschi: guadagnano infatti (sempre in media) ben 17,6 euro in meno.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi