Ven 28 Apr 2017 - 151 visite
Stampa

La sicurezza sul lavoro va al cinema

Tre film al Boldini: Un posto sicuro, Apnea e Due giorni, una notte

In occasione della Giornata Mondiale della Salute e Sicurezza sul Lavoro del 28 aprile, Pass Srl – società di formazione e consulenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro – presenta una rassegna di tre film al cinema Boldini ad ingresso libero dedicati a promuovere la cultura della prevenzione e a riflettere attraverso il cinema su un tema così importante.

La rassegna intitolata “Safe and Sound” si svolge all’interno di Italia Loves Sicurezza, campagna nazionale cui Pass Srl ha partecipato nel 2016 con l’evento Un abbraccio per la Sicurezza – Ci si abbraccia per ritrovarsi interi.

L’iniziativa parte oggi pomeriggio, venerdì 28 aprile alle 18, con “Un posto sicuro” di Francesco Ghiaccio. La visione del film sarà preceduta da una breve introduzione di Paola Garavini, direzione organizzativa, legale rappresentante e formatrice Pass Srl.

Casale Monferrato, 2011. Eduardo e Luca sono padre e figlio, ma si sono persi da tempo. Una telefonata improvvisa li rimetterà drammaticamente l’uno davanti all’altro, e questa volta, entrambi lo sanno, non avranno una seconda occasione. Intorno a loro si agita l’intera città, in cerca di riscatto alla vigilia della prima grande sentenza del processo alla fabbrica di amianto “Eternit”.

Si prosegue mercoledì 3 maggio, sempre alle 18, con la proiezione di “Apnea” firmato dal regista Roberto Dordit. La pellicola racconta la storia di Paolo che, dopo un brillante passato di schermidore, lavora come giornalista sportivo in un piccolo giornale. Un suo amico, Franz, muore d’infarto. Era un ex campione di scherma, come lui, ed era diventato imprenditore, come tanti in quella ricca provincia del nord. Un po’ per caso, Paolo si accorge che la vita dell’amico scomparso non era così limpida come credeva. Anche la sua morte sembra nascondere qualche segreto.

Terzo e ultimo appuntamento venerdì 5 maggio, sempre alle 18 al Boldini, con “Due giorni, una notte” di Luc Dardenne e Jean-Pierre Dardenne. Sandra, assistita dal marito, ha a disposizione solo un fine settimana per andare a trovare i suoi colleghi e convincerli a rinunciare al loro premio di produzione affinché lei possa conservare il proprio posto di lavoro. I fratelli Dardenne tornano a parlare di lavoro e lo fanno affrontando il tema della crisi economica dal punto di vista di una giovane donna il cui impiego è a rischio a seguito di un ridimensionamento del personale dell’azienda in cui lavora e dei suoi problemi personali.

Per ulteriori informazioni o per la programmazione completa consultare il sito www.cinemaboldini.it oppure contattare Arci Ferrara al numero 0532 241419 o all’indirizzo mail ferrara@arci.it.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi