Mer 22 Feb 2017 - 483 visite
Stampa

Squillano le trombe, inaugura il Carnevale Rinascimentale

Cerimonia a palazzo Roverella con la consegna dell’omaggio floreale alla madrina Eleonora d’Aragona

Tra squilli altisonanti di trombe, dopo gli eventi di anteprima della scorsa settimana, inaugura giovedì 23 febbraio il Carnevale Rinascimentale di Ferrara, che fino a domenica 26 farà rivivere ai visitatori i fasti di corte del ‘400 e ‘500. Alle 17, a Palazzo Roverella, è prevista la cerimonia di apertura ufficiale della manifestazione ferrarese, la cui madrina quest’anno è Eleonora d’Aragona, sposa del duce Ercole d’Este.

A partecipare, il vicesindaco del Comune di Ferrara Massimo Maisto, il presidente dell’Ente Palio di Ferrara Stefano Di Brindisi, il presidente del Consorzio Visit Ferrara Matteo Ludergnani, la presidente del Garden Club di Ferrara Gianna Foschini Borghesani che presenterà la composizione floreale rinascimentale in omaggio ad Eleonora, creata dalla Scuola d’Arte Floreale del Garden club.

Un ensemble di trombe rinascimentali e barocche, a cura del Conservatorio di G. Frescobaldi di Ferrara, concluderà l’inaugurazione del Carnevale, ma altri eventi collaterali si susseguiranno nella giornata del 23 febbraio, come alle 18 la proiezione della pellicola di Florestano Vancini a tema rinascimentale “E ridendo l’uccise” nella Sala Boldini e alle 20.30 la cena dei folli in maschera nella Sala della Caffetteria. Dal 23 al 26 febbraio riapre il Villaggio di Carnevale in piazza Trento Trieste.

Per scoprire tutti gli eventi www.carnevalerinascimentale.eu e per prenotare le attività e le proposte di soggiorno, c’è il sito del Consorzio Visit Ferrara: https://www.visitferrara.eu/it/eventi/carnevale-rinascimentale-2017.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi