Gio 24 Nov 2016 - 389 visite
Stampa

La scuola Renzi entra nel gruppo Malpighi

Sarà possibile conoscere meglio il nuovo polo durante gli Open days del 26 novembre e del 28 gennaio

IMG_20161123_121557552di Serena Vezzani 

Cento. Si sono presentate alla cittadinanza nella loro ‘veste’ rinnovata ieri, presso la sala conferenze del Centec, le scuole Malpighi-Renzi: a introdurre il progetto del nuovo polo scolastico, Clara Maria dell’Omarino, presidente della fondazione Collegio Berti, ed Elena Ugolini, preside delle Malpighi-Renzi e del liceo Malpighi.

Fondate nel 1886 e gestite dalle maestre Pie dell’Addolorata, le scuole Renzi sono nate come scuole dell’infanzia, “ma dal 2008 – ha spiegato Elena Ugolini, – si sono aggiunte le scuole elementari e nel 2011 la scuola media, per un totale di quasi 300 alunni”.

Sostenute dalla fondazione Collegio Berti, dalla parrocchia di San Biagio e dall’associazione degli amici della scuola Elisabetta Renzi, sono entrate da quest’estate nel circuito delle scuole Malpighi, che hanno sede a  Bologna e a Castel San Pietro Terme: una collaborazione che si è poi allargata anche alle scuole dell’infanzia e primaria del Pellicano di Bologna. 

La scuola dell’infanzia del nuovo polo rinnova il piano educativo “sia nell’organizzazione degli spazi sia con il progetto pilota di un’educazione bilingue – ha proseguito Elena  Ugolini. – La scuola primaria manterrà un’insegnante permanente per le materie base, e insegnanti specialisti per inglese, inglese madrelingua, musica, informatica ed educazione motoria. La scuola media si espanderà con un laboratorio di scienze e un’aula polivalente per arte e tecnologia”. Obiettivo, quello di “creare le condizioni perché lo studio diventi una proposta desiderata e, come scuola cattolica, fare la differenza nella formazione degli studenti”.

E le nuove Malpighi-Renzi diventano dunque “terreno d’incontro straordinario tra formazione e cattolicità: i bambini scoprono il valore delle cose e della loro persona, e i genitori cambiano attraverso i figli”; ma anche “le uniche scuole diocesane nel territorio”, le ha definite Don Gabriele Porcarelli, presidente della fondazione Ritiro San Pellegrino.

Un inizio “che ha una lunghissima storia, e in cui c’è già tutto” è stato il commento dell’arcivescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi. “La cattolicità è una vera garanzia: mi auguro riusciate a trasmetterne i valori”.

Sarà possibile conoscere meglio le scuole Malpighi-Renzi durante gli Open days: il 26 novembre dalle 10 alle 12 , e il 28 gennaio dalle 15 alle 17, le aule della scuola media saranno aperte a laboratori e lezioni; la scuola primaria sarà aperta dalle 15 alle 17 del 26 novembre, e dalle 10 alle 12 del 28 gennaio.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi