Mar 20 Set 2016 - 2851 visite
Stampa

Lo Zabov ferrarese festeggia 70 anni

Un compleanno importante per Distillerie Moccia che ripercorre la storia dell'azienda estense

M.Strini_P.Ori_A.Strini_C.OriSettant’anni e non sentirli per un’azienda che è parte della storia del nostro Paese, e che ha attraversato indenne le trasformazioni del mondo delle bevande alcoliche “made in Italy” arrivando fino a oggi. È lo storico marchio Distillerie Moccia che venerdì 23 settembre festeggerà i 70 anni di attività nella sede di Ferrara.

Un compleanno importante per l’azienda ferrarese il cui nome è associato al liquore all’uovo Zabov. La festa si terrà nella sede di via Marconi assieme ai dipendenti e agli ex lavoratori del gruppo, in un abbraccio ideale tra le persone che hanno fatto la storia dell’azienda.

Saranno presenti anche le principali istituzioni cittadine, il sindaco Tiziano Tagliani, l’assessore alle Attività produttive, Caterina Ferri, i presidenti di Unindustria, Riccardo Maiarelli e Camera di Commercio, Paolo Govoni. Durante la serata sarà proiettato un filmato che ripercorrerà la storia dell’azienda, dal 1946 a oggi, seguito dallo spettacolo della compagnia di danza moderna Kataklò athletic dance theatre.

Una storia che non si è fermata neanche davanti alla crisi, come dimostra nel 2013 l’acquisizione del marchio Punch Barbieri. Scommessa vincente dopo la quale si guarda già avanti: “Il nostro futuro è proiettato sui mercati internazionali – dichiara l’amministratore delegato della Moccia, Cinzia Ori – oggi le nostre vendite si concentrano per il 90% in Italia, ma stiamo lavorando per allargarci negli Stati Uniti e in Germania e abbiamo già buone basi di sviluppo in Svizzera, Austria e Repubblica Ceca”.

Prodotto_2In linea con questa filosofia è il progetto “The Spirit of Italy”. Nove marchi storici della liquoreria tradizionale italiana – Distillerie Moccia, Amaro Lucano, Cocchi, Luxardo, Distilleria Nardini, Pallini, Strega, Toschi, Distilleria Varnelli – che hanno deciso di unirsi per rafforzare l’immagine delle aziende familiari del nostro Paese in un mercato dominato da grandi multinazionali come quello statunitense.

“Siamo un po’ colleghi e un po’ competitor” continua Ori, che spiega come negli Stati Uniti la scelta strategica di riunire un gruppo di marchi italiani così rappresentativi sia stata “molto apprezzata”. “Abbiamo iniziato nel 2011, quest’anno siamo alla sesta edizione e devo dire che i nostri eventi sono sempre molto partecipati”.

La presenza di tutti i dipendenti del gruppo, passati e presenti, si lega alla cultura di un’impresa da sempre a conduzione familiare, che si trova a competere con i colossi multinazionali del settore. Rilevata dalla famiglia Ori nel 1973, l’azienda fondata da Mauro Moccia a metà degli anni Quaranta ha legato la sua immagine ai principali eventi del Paese, dal Giro d’Italia al Cantagiro fino al Festivalbar, arrivando al boom degli anni Settanta con il volume delle vendite in crescita esponenziale. Gli anni Novanta sono quelli della ristrutturazione aziendale: la strategia è riportare il core business sul marchio principale di proprietà della Moccia, il liquore Zabov. “È stata una scelta nostra, ma anche un po’ obbligata – spiega Ori – perché in quegli anni le aziende estere hanno cominciato a rescindere i contratti di distribuzione. A posteriori si è rivelata una scelta vincente”.

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da una rivoluzione nelle strategie comunicative, con l’ingresso in azienda, nel ruolo di responsabile marketing, di Massimiliano Strini, figlio di Cinzia e da scelte coraggiose, come l’acquisto dal gruppo Campari del marchio Punch Barbieri nel pieno della crisi economica. “È stata una mossa un po’ fuori dagli standard – spiega Ori – risultata però vincente: abbiamo dimostrato che l’imprenditoria familiare, che è l’ossatura del nostro Paese, è più coraggiosa perché rischia di più. A livello locale – conclude – possiamo dire di aver portato una ventata di ottimismo in un periodo non facile per l’economia nazionale”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi