Lun 1 Ago 2016 - 136 visite
Stampa

Testimoni di Geova, mille ferraresi al congresso

I nuovi battezzati sono stati 27: il più giovane ha 12 anni, il più anziano 82

testimoni geovaSi è concluso ieri, domenica 31 luglio, il congresso annuale dei testimoni di Geova di Ferrara, dal tema “Rimaniamo leali a Geova”, a cui hanno partecipato circa 1000 ferraresi. Alle 11.20 il momento clou del programma domenicale con il discorso pubblico dal tema: “Quando trionferà l’amore leale sull’odio?”.

Al termine dei lavori, Daniele Muccio portavoce del congresso, ha dichiarato: “I 4.500 delegati provenienti dalle provincie di Piacenza, Modena e Ferrara hanno concluso in un’atmosfera gioiosa l’appuntamento dedicato all’approfondimento biblico del soggetto della lealtà. Nei giorni della convention intere famiglie, coppie, persone anziane e tanti giovani hanno seguito con grande attenzione il programma nonostante il caldo intenso”.

Un nuovo format, in cui i discorsi biblici si sono alternati a numerosi video, “ha permesso a tutti i presenti di analizzare in profondità il soggetto – racconta Muccio – che ha sottolineato come sia possibile essere persone leali oggi, nonostante il dilagante degrado morale che ci circonda. Due inoltre i film in programmazione che hanno approfondito il soggetto della lealtà da diverse angolazioni”.

I nuovi battezzati sono stati 27, molti dei quali ferraresi di varie età. Il più giovane un dodicenne, la persona più anziana un’ottantaduenne. “Si è trattato di un appuntamento davvero memorabile che tutti i convenuti ricorderanno a lungo” conclude la portavoce del congresso di zona.

La programmazione nazionale dei congressi proseguirà nei prossimi weekend. Sono in totale 83 i congressi in tutta Italia, in 15 diverse lingue – tra cui arabo, cinese, inglese, portoghese, punjabi, romeno, russo, singalese, tagalog, twi e Lis. Sono attese per l’evento estivo, a livello nazionale, un totale di circa 300.000 persone.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa