Sab 23 Lug 2016 - 668 visite
Stampa

Oltre un milione di euro investiti per strade e marciapiedi

Prosegue il programma estivo dei lavori predisposto dal Comune

Porto Garibaldi Via Maggiore LeggeroComacchio. Prosegue il programma estivo di manutenzione ordinaria e straordinaria di strade e marciapiedi. In questi giorni sono stati ultimati i lavori relativi ai marciapiedi  di  viale Inghilterra al Lido delle Nazioni. Anche al Lido di Spina in Viale Rossini e al Lido degli Scacchi in Viale Alpi Centrali saranno risistemati tratti di marciapiede.
Le strade interessate dal rifacimento dell’asfalto sono le seguenti: viale Rossini e viale Bellini a Lido di Spina, via Perugia a Lido degli Estensi, tratti terminali di via Guide Garibaldine e via Bandi a Porto Garibaldi, via Tre Motte a Comacchio, piccolo tratto di viale Alpi Centrali a Lido degli Scacchi (davanti al Ristorante “Dolce Vita”), via del Lago a Lido delle Nazioni e Strada Poderale Valmana a Volania.
Altre sono le vie della rete stradale comunale interessate dai lavori estivi di rifacimento dei marciapiedi: via Mameli, via Nizza, via Maggior Leggero a Porto Garibaldi; Lungomare Italia, via Canada, via Inghilterra al Lido delle Nazioni, viale Rossini e viale Bellini al Lido di Spina.
Viale InghilterraIl progetto di censimento e adeguamento della segnaletica orizzontale e verticale, previsto nel programma delle opere pubbliche 2015, rientra nel più ampio processo di riqualificazione di strade e marciapiedi comunali delineato dall’Amministrazione comunale.
“Si sta già lavorando sul piano delle asfaltature autunnali – assicura il sindaco Marco Fabbri – grazie ad un nuovo bando di gara di importo pari a 731mila euro, oneri inclusi, che consentirà di fornire risposte ulteriori a strade e marciapiedi, che presentano le maggiori criticità. Per estensione, la rete viaria comunale – prosegue il sindaco – con oltre 200 chilometri di asfalto, è parificabile ad una città di grandi dimensioni. Nonostante i continui tagli alle risorse da parte del Governo centrale, gli sforzi dell’Amministrazione comunale restano massimi anche nell’ambito delle opere pubbliche indispensabili, per un costo complessivo, relativo ai citati progetti, di oltre 1 milione di euro.”
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi