Ven 22 Lug 2016 - 194 visite
Stampa

Dopo due anni “ComunEbook” si rilancia

Fino ad oggi pubblicati 11 libri digitali 'ferraresi'. Maisto: "Miriamo a promuovere la città"

di Silvia Malacarne

Sono undici gli ebook pubblicati nel primo semestre del 2016 nell’ambito di “comunEbook Ferrara”, un progetto nato nel 2014, grazie ad un accordo di partenariato tra il Comune di Ferrara e il Liceo Scientifico “Antonio Roiti”, con l’obiettivo di pubblicare, in formato digitale, le opere realizzate dagli studenti.

“Rilanciamo questo progetto che, per funzionare, ha bisogno di rinnovare la propria visibilità – afferma l’assessore alla Cultura Massimo Maisto – . Attraverso quest’iniziativa che propone autori e storie ferraresi, miriamo a promuovere la nostra città. Grazie alla creazione di una vera e propria casa editrice abbiamo realizzato un percorso didattico che attualmente si sta allargando anche ad altre scuole”. Un libro è stato infatti prodotto grazie alla collaborazione con l’Iis “Aleotti – Dosso Dossi”, uno con la scuola “Matteo Maria Boiardo” e due con l'”Alda Costa”: ciò permette di uniformare il percorso didattico degli studenti dalle elementari alle superiori.

“Con due classi del Liceo Roiti riusciamo a organizzare la gestione dell’iniziativa nell’ottica scuola-lavoro – spiega il professor Mario Sileo –. Tale progetto ha un’importanza fondamentale da un punto di vista professionalizzante, organizzativo ed educativo. Per gli studenti è una palestra di responsabilizzazione e crescita: a scuola prendono infatti un voto per il loro operato”.

Tramite il sito www.comunebookferrara.it è possibile informarsi sulle finalità del progetto, sui suoi sviluppi e sulle nuove iniziative, sui testi in lavorazione e su quelli già pubblicati che possono essere gratuitamente scaricati. Attualmente sono 6230 i pdf e 1830 gli ebook scaricati nel 2016.

Dal 26 al 29 luglio si terrà inoltre l’Elbabook, l’unico festival isolano dedicato all’editoria indipendente, con cui ComunEbook collabora. Si tratta di quattro giorni di incontri, tavole rotonde, spettacoli e presentazioni per dar voce alle piccole e medie realtà editoriali e disegnare strategie per la loro valorizzazione, a favore della “bibliodiversità”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi