Gio 30 Giu 2016 - 1989 visite
Stampa

I ‘killer degli autovelox’ colpiscono ancora

Ancora uno speed check danneggiato in via Prinella. I residenti ne avevano ottenuto l'installazione dopo lunga trattativa

speed check danneggiatoI ‘killer degli autovelox’ colpiscono ancora. Ancora uno speed check danneggiato dai vandali, questa volta in via Prinella, dove proprio i residenti, dopo una lunga trattativa, erano riusciti a ottenere l’installazione dell’apparecchiatura e a far fissare limiti di velocità più stringenti per salvaguardare l’incolumità pubblica, data la ridotta dimensione della carreggiata.

Gli stessi residenti che si sono ritrovati ora l’ormai noto dispositivo a torretta ripiegato di lato e parzialmente sradicato dal terreno da qualche ‘burlone’ o automobilista indispettito.

Ma il ‘Comitato via Prinella’, dopo questo episodio, ha reagito chiedendo una maggiore presenza della polizia municipale e proponendo ironicamente al sindaco Tagliani di conferire “una targa al merito a quel ‘geniale’ automobilista che, arrogandosi il ruolo di ‘salvatore del quartierino’, ha danneggiato lo speed check”.

“O che piuttosto non sia soltanto opera – aggiunge il comitato – di uno dei tanti incivili che, per non aver rispettato spavaldamente il limite di velocità, per altro ben visibile e fissato da tempo, si è beccato in questi giorni una multa? Multa speriamo salata almeno da ripagarne il ripristino e ridurre così i costi a carico della collettività, cioè di tutti noi e quindi anche dell’incivile, poiché, ricordiamolo sempre, stiamo parlando di cosa pubblica”.

“Peccato – conclude il Commitato via Prinella – che nessuno dei residenti l’abbia visto all’opera, ci auguriamo, altrimenti, forse, non l’avrebbe passata tanto liscia perché, vale la pena puntualizzare che il limite di velocità e il posizionamento di quello speed check sono il risultato di una lunga trattativa, di questo Comitato con l’Amministrazione comunale, per mettere in sicurezza la strada proprio per salvaguardare l’incolumità di pedoni e ciclisti, residenti e non, dal comportamento di, ahimè purtroppo tanti, irresponsabili alla guida”. “A questo punto, seppure limitata e sporadica, la presenza dei Vigili ha prodotto, evidentemente, qualche fastidio, come questo episodio di vandalismo dimostra. Confidiamo quindi in una loro maggiore presenza”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi