Lun 6 Giu 2016 - 1957 visite
Stampa

Palio 2016, in trionfo San Paolo e San Luca

Nelle tre corse disputate i bianconeri vincono Putti e Putte con Elena Bonafè e Simone Massarenti. A San Luca le Asine con Andrea Mattiolo su Don Pippo

(foto di Alessandro Castaldi)

Il Palio 2016 si tinge dei colori bianconeri di San Paolo e rossoverdi di San Luca. San Paolo si aggiudica infatti le corse delle Putte e dei Putti, rispettivamente con Elena Bonafè e con Simone Massarenti, mentre a San Luca è andata la vittoria nella corsa delle Asine, con l’asino Don Pippo e lo staffiere Andrea Mattiolo.

E’ la prima volta che la contrada dell’Aquila bianconera riesce a vincere due palii in piazza Ariostea nella stessa edizione, se si escludono le edizioni precedenti la seconda guerra. E lo ha fatto dedicando questi due successi allo scomparso Daniele Bregola, da tutti conosciuto come “Dando”, deceduto lo scorso anno a pochi giorni dal Palio. Proprio “Dando” sceglieva Putto e Putta che avrebbero dovuto partecipare alle corse, ruolo ereditato da Nicola Palazzo, doppiamente commosso nel vedere i ragazzi bianconeri tagliare per primi il traguardo.

Nella corsa delle Putte, dopo un “giro di ricognizione” delle ragazze per saggiare le condizioni del terreno di gara, Elena Bonafè ha preso subito la testa della gara, tallonata da Silvia Nativi di San Luca, che poteva essere considerata la favorita in forza della vittoria ottenuta lo scorso anno. Il gruppo è rimasto comunque unito e compatto per quasi tutto il primo dei due giri previsti. Vicinissime alle prime posizioni si sono portate anche Anna Mangolini di San Giovanni, quindi Irene Diapico di Santo Spirito.

La Bonafè ha fatto il capolavoro a tre quarti di gara, quando ha provato, riuscendoci, l’allungo sulle avversarie, distanziando di parecchi metri anche Silvia Nativi, giunta seconda e Anna Mangolini, terza al traguardo. Commozione al momento della premiazione con la dedica della vittoria a “Dando”, alla presenza della moglie Laura Scanavini. Per Elena Bonafè, che ha 13 anni ed è di Bosco Mesola, ci sarà la possibilità di disputare ancora diversi palii prima del raggiungimeto del limite di età (16 anni).

Subito dopo San Paolo ha fatto il bis nella corsa dei Putti con il 16enne Simone Massarenti, anche lui di Bosco Mesola. Per lui una corsa con una tattica diversa da quella della sua “collega”. Alla partenza infatti a prendere la testa è stato Mattia Bergossi di San Luca, tallonato da Massarenti e da Manuel Vitali di San Giovanni. Le posizioni hanno continuato a mischiarsi per tutto il primo giro di pista, con Nicola Galliera di Santa Maria in Vado che è riuscito a passare in testa, dovendo poi cedere nel secondo giro proprio a Massarenti, che ha deciso di allungare e mantenere la prima posizione fino al traguardo. Seconda piazza per Leonardo Manzoli di San Giorgio e terza per Santa Maria in Vado.

Nella corsa delle Asine il pronostico che voleva favorita San Luca con Andrea Mattiolo sull’asino Don Pippo è stato rispettato, anche se per qualche istante i rossoverdi hanno temuto la rimonta degli avversari di sempre di San Giacomo. La “mossa” è stata alquanto complicata da ben cinque false partenze, che hanno relegato dietro la seconda riga di partenza prima San Luca e poi San Giovanni per aver provocato ciascuno due delle false partenze.

Nonostante la penalizzazione, però, lo strepitoso Don Pippo già dopo la prima curva è riuscito a risalire il gruppo passando una a una tutte le contrade. In seguito, al secondo dei tre giri previsti, lo scatto d’orgoglio di San Giacomo, con Luca Veronesi su Niederra che si è portato in testa. Ma è stato un breve fuoco di paglia, perché Don Pippo, spronato dal 22enne Andrea Mattiolo di Ferrara, si è riportato davanti tagliando poi vittorioso il traguardo, davanti a San Giorgio (Martina Righi su 100 Lire) e San Giacomo. “E’ la mia seconda vittoria consecutiva – ha dichiarato lo staffiere Mattiolo tra le grida festanti dei contradaioli rossoverdi – ma per Don Pippo invece è la terza in tre anni. E’ un fantastico asino… praticamente un cavallo”.

La festa dalle tinte bianconere e rossoverdi è continuata in piazza, fino al municipio dove sono stati appesi gli stendardi delle due contrade vincitrici. Il corteo è partito alle 18 da piazza Ariostea a ritmo dei tamburi e dei cori quasi da stadio che hanno rimbombato lungo via Palestro; in testa alla sfilata San Paolo che ha ‘bloccato’ anche corso Giovecca per una foto di gruppo. Tante le persone curiose che si sono fermate all’angolo della strada per assistere al passaggio del festoso corteo e per assaporare un pezzo di atmosfera paliesca, quella più gioiosa e goliardica.

“È stata una vittoria doppiamente preziosa – commenta la capo contrada bianconera Laura Scanavini mentre si destreggia tra i festeggiamenti davanti al duomo – perché è la prima volta che San Paolo porta a casa la doppietta delle putte e dei putti. Tutte e due volevano vincere e hanno dedicato questa vittoria a Daniele Bregola”.

“Una vittoria sognata e sudata per continuare il lavoro iniziato da Bregola – conferma il consigliere Andrea Zambonati – che ha coltivato questi ragazzi, entrambi cresciuti in contrada come una famiglia: Elena rimarrà con noi per altri tre anni mentre per Simone è stato l’ultimo anno. Quest’ultimo, per amore della contrada, è venuto a correre per noi anche dopo aver disputato una corsa a Fidenza dove è arrivato quinto. Doppia soddisfazione per questo atleta dell’Atletica Estense e per Elena, campionessa regionale nella maratona: entrambi hanno portato a termine una corsa studiata nonostante il livello di difficoltà, visto il terreno pesante”.

Soddisfazione grande anche per il presidente di San Luca Vittorio Trabanelli che definisce questo evento come una “vittoria da record” perché l’asina ha vinto per due anni a Ferrara e altri due a Querceta; così come lo staffiere pluricampione che vince il terzo palio per San Luca. I festeggiamenti si sono prolungati in piazza per un’oretta abbondante tra cori, tamburi e tante foto ricordo di questa giornata, in attesa dell’esito dell’Ente Palio sulla corsa dei cavalli rinviata a sabato 11 o domenica 12 giugno.

GUARDA I VIDEO

CORSA DELLE PUTTE

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

CORSA DEI PUTTI

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

CORSA DELLE ASINE

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

I FESTEGGIAMENTI IN PIAZZA

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi