Mar 12 Gen 2016 - 562 visite
Stampa

Argenta, scintille sul volontariato

Il sindaco replica al M5S e critica "l’atteggiamento ostativo e polemico dei pentastellati"

I genitori volontari a lavoro nella scuola materna

I genitori volontari a lavoro nella scuola materna

Argenta. “Ringrazio il Movimento 5 Stelle che con questa interrogazione, seppur sterile, mi offre l’opportunità di esprimere la mia riconoscenza, anche pubblicamente, a tutte le persone meravigliose che nel 2014 hanno offerto un po’ del loro tempo e delle loro capacità per migliorare alcuni nostri spazi dedicati alla comunità”. È con queste parole che il sindaco di Argenta, Antonio Fiorentini, replica all’interrogazione presentata dai pentastellati in merito alla gestione delle iniziative spontanee di volontariato nelle strutture del Comune di Argenta.

Si da riferimento, in particolare, ai genitori che hanno eseguito lavori presso l’area cortiliva delle scuole materne di Argenta e nel giardino dell’asilo nido Dalì, presso la palestra del liceo Ipsia con il rifacimento dei bagni e la tinteggiatura della struttura, alla piccola comunità della zona Coop che con una colletta ha acquistato giochi per il parco di via Canove, fino ai volontari della Pro-Loco Gan che al campo sportivo di Consandolo hanno abbattuto alberi maturi.

“Inutile dire che con l’atteggiamento ostativo, polemico e negativo dei pentastellati questi interventi non sarebbero stati realizzati e comunque non con tempi sostenibili e tale semplicità esecutiva – ha dichiarato Fiorentini -. Ci è stato chiesto quali siano le ragioni che spingono la nostra amministrazione comunale ad acconsentire che privati intervengano con lavoro volontario sul bene pubblico, con richiesta di chiarimenti in merito alla loro legittimità, alla regolarità esecutiva, addirittura – e qui si sfiora il delirio – ipotizzando che il volontariato venga sistematicamente utilizzato per colmare lacune nei servizi”.

“In ogni caso sarà nostra premura, nonostante l’inconsistenza dell’interrogazione – nota il sindaco – ricavarne uno stimolo positivo cercando di strutturarci ancora meglio per moltiplicare e certo non mortificare la straordinaria ricchezza dei nostri cittadini”.

A fornire la risposta ufficiale all’interrogazione è Giulia Cillani, assessore al Volontariato, entrando nel merito delle tre iniziative spontanee oggetto di interrogazione, precisandone i dettagli tecnici, la regolarità esecutiva degli interventi, e del monitoraggio dei soggetti preposti.

“Va premesso che è completamente incorretta l’affermazione secondo la quale non esiste un regolamento comunale che disciplini l’attività di volontariato – ha dichiarato l’assessore Cillani-. L’amministrazione comunale di Argenta è impegnata a sostenere tutte le iniziative promosse da singoli e associazioni, cito a tal proposito i tre principale documenti che disciplinano il volontariato a livello locale tali attività: il Progetto di promozione del terzo settore: la sussidiarietà per lo sviluppo sociale ed economico del territorio – GC 54/2013, il Regolamento comunale sul volontariato, sull’associazionismo e sul patrocinio (CC 75/1997) e infine il Regolamento per i rapporti di collaborazione tra il comune di Argenta e i singoli volontari per lo svolgimento di attività solidaristiche promosse dai settori dell’amministrazione comunale” GC 215/2005”.

Giulia Cillani continua nell’affermare che “pur considerati i contratti di servizi con Soelia Spa, riteniamo legittimo promuovere i progetti di partecipazione attiva che intervengono sulla manutenzione degli immobili e del verde pubblico quando crediamo che essi possano essere strumentali a rafforzare i legami di comunità e favorire la partecipazione pubblica, arricchendo il pubblico patrimonio che viene riconosciuto e protetto anche dal privato”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi