Dom 13 Dic 2015 - 29296 visite
Stampa

Commando armato, terrore al Mediaworld

Tre banditi con pistola e mitragliette seminano il panico e svaligiano le casse. I clienti fuggono impauriti

rapina mediaworld 1Attimi di terrore al Mediaworld ieri pomeriggio alle 18.30, quando un commando composto da tre-quattro rapinatori armati di pistole e mitragliette hanno seminato il panico e svaligiato le casse, per poi fuggire con il bottino (ancora in corso di quantificazione, ma probabilmente non superiore ai 5mila euro) lasciando dietro loro numerose persone sotto shock.

Secondo le ricostruzioni i banditi, travisati con sciarpe e berretti, hanno agito in pochi minuti, portandosi nei pressi del Mediaworld con un’Audi A6 di colore nero. Uno di loro sarebbe rimasto in auto mentre gli altri tre hanno dapprima puntato una pistola alla tempia della guardia giurata e del venditore abusivo che si trovava all’ingresso, facendoli stendere a terra, per poi fare irruzione all’interno e minacciare le cassiere.

Numerosi i clienti presenti in quel momento all’interno, che hanno sentito quelli che sono apparsi come colpi di arma da fuoco, ma che invece, stando alle testimonianze dirette, erano i colpi sordi delle armi che i banditi avevano sbattuto sul bancone delle casse e per riuscire ad aprire le stesse. I rapinatori hanno puntato le armi anche a una cassiera per farsi consegnare il contenuto delle casse 2 e 3, oltre ai soldi della cassa del reparto cellulari, che hanno raggiunto trascinando con loro una delle cassiere e intimando a tutti di sdraiarsi faccia a terra. Si è registrato un fuggi fuggi generale all’interno dell’esercizio commerciale, con i clienti che sono scappati verso l’uscita sul retro, alcuni travolti dalle persone terrorizzate, mentre altri si sono nascosti dietro agli scaffali in preda alla paura.

rapina mediaworld 3Dopo il colpo i banditi si sono dileguati a bordo dell’Audi in direzione autostrada. Sul posto si sono portati polizia e carabinieri, che hanno raccolto le testimonianze e diramato le ricerche dei rapinatori. Al momento l’unico indizio raccolto è una parte della targa, mentre si cercherà di ottenere indicazioni utili anche dalle telecamere di sorveglianza.

Sul posto si sono portate anche le ambulanze del 118 per assistere le numerose persone in stato di shock. Non si sono registrati feriti.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi