Lun 26 Ott 2015 - 144 visite
Stampa

Taglio del nastro alla Scuola di Pontegradella

Ha aperto sabato l'istituto rimesso a nuovo dai genitori

unnamed (7)“Scuole come beni comuni”: questo il titolo del progetto del Comune di Ferrara con il quale si mettevano a disposizione di gruppi di genitori i fondi per l’acquisto dei materiali necessari alla realizzazione di piccole opere di cura e manutenzione degli edifici e delle aree verdi scolastiche.

La Scuola Primaria di Pontegradella dell’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani di Ferrara ha subito aderito all’iniziativa costituendo il comitato permanente “Genitori in rete: ci pensiamo noi!”, con l’obiettivo di rendere lo spazio scolastico un luogo decoroso, ordinato e piacevole, nella consapevolezza che gli ambienti nei quali i bambini vivono le esperienze di apprendimento e di socializzazione sono parte essenziale del setting educativo.

Durante alcuni weekend dello scorso mese di giugno i membri del comitato si sono perciò dati appuntamento per mettere a disposizione le loro risorse e le loro competenze e hanno verniciato le porte delle aule, riparato i tavoli e le panchine del giardino, sistemato la rete internet collegando tutta la scuola in wi-fi.

L’esperienza ha offerto agli insegnanti l’occasione per far riflettere gli alunni sulla scuola come bene di tutti, sul rispetto e la cura della cosa pubblica, e ha costituito un esempio concreto di cittadinanza attiva e di partecipazione al bene comune.

Così sabato 24 ottobre la scuola ha organizzato una piccola cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico. I protagonisti dell’evento sono stati proprio i bambini, che hanno preso la parola per ringraziare i genitori e hanno realizzato una piccola mostra con i loro disegni e le loro riflessioni.

Ed è ai bambini che sono stati rivolti gli interventi della presidente della rete di genitori Martina Vecchi, e della dirigente scolastica Daniela Veloccia, che ha presieduto la cerimonia e consegnato a ciascun membro del comitato il diploma di “Genitore dell’anno”.

Un ringraziamento particolare è stato rivolto alla Comunità terapeutica Papa Giovanni XXIII di Denore, che ha collaborato ai lavori di tinteggiatura, e alla Società Cooperativa Casa del Popolo, i cui rappresentanti erano presenti all’evento, per la donazione di tre notebook destinati al potenziamento della dotazione tecnologica ad uso didattico.

A conclusione della festa “prova d’orchestra” dei ragazzi di quinta, che, guidati dal maestro Vittorio Borri, hanno mostrato come si svolge una lezione di musica con la chitarra; quindi consegna ufficiale  della maglietta con il logo della scuola agli alunni nuovi iscritti.

Infine, presente anche la dott.ssa Alessandra Goberti dell’ Istituzione dei Servizi Educativi Scolastici e per le Famiglie del Comune di Ferrara, la dirigente scolastica e la presidente del comitato hanno tagliato il nastro posto simbolicamente all’ingresso della scuola a sottolineare l’inaugurazione di questa nuova esperienza di condivisione e partecipazione alla vita della comunità scolastica.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa