Mar 29 Set 2015 - 212 visite
Stampa

Tre imprese ferraresi della Cna all’Expo

Sono la Dolciaria Tina di Migliarino, La Salani srl di Copparo e la macelleria di Focomorto (Ferrara) F.lli Rizzieri 1969

sede cna ferraraGiovedì 1 e venerdì 2 ottobre, tre imprese ferraresi della Cna parteciperanno all’Expo, nell’ambito di due giornate dedicate alle “Food Stories: le eccellenze alimentari artigiane all’Expo”, promosse da Cna e Confartigianato dell’Emilia Romagna, con il sostegno della Regione e la partnership dell’Università di Parma. L’iniziativa, che vedrà una serie di appuntamenti e workshop su vari temi, è incentrata sulla valorizzazione della cultura alimentare nella nostra regione, sia dal punto di vista culturale, che da quello delle eccellenze alimentari. In questo spazio spiccheranno imprese artigiane eccellenti, operanti nell’ambito di quattro filiere di prodotto: salumi, formaggi, dolci tipici e paste ripiene, che rappresentano la tipicità alimentare della nostra regione. L’inaugurazione è fissata per giovedì 1° ottobre alle 11, alla presenza del presidente Cna dell’Emilia Romagna Paolo Govoni e dell’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi.

Le aziende della nostra provincia sono: Dolciaria Tina di Migliarino, La Salani srl di Copparo e la macelleria, salumeria, gastronomia di Focomorto (Ferrara) F.lli Rizzieri 1969.

Per Dolciaria Tina si tratta di un ritorno all’Expo, dato che l’impresa ha presentato già in un paio di occasioni il proprio progetto, frutto della collaborazione con Tryeco 2.0, “Con l’Arte si mangia”, collegato all’Ente Palio di Ferrara. “Ad Expo – spiega il titolare Raffaele Bulgarelli – cercheremo di far conoscere questo nostro prodotto di punta, insieme ad altri esempi della nostra produzione (pralineria, biscotteria, specialità al cioccolato e forme di zucchero). La nostra è un’azienda che si è evoluta negli anni, ma conservando il proprio carattere autenticamente artigianale, realizzando prodotti dolciari artigianali a base di cioccolato.”.

Per La Salani srl è questo un anno importante, dato che Forno Valentino, l’azienda da cui ha preso le mosse il gruppo (che comprende anche Pasticceria Laura) festeggia il 50° di attività. “Questa partecipazione all’Expò – puntualizza Laura Salani – si pone nell’ottica di far conoscere i nostri prodotti e la nostra storia anche all’estero, al quale ci affacciamo in due modi: attirando i turisti direttamente a Ferrara, o meglio a Copparo dove è la nostra sede produttiva e un ristorante, che propone fusione di piatti tradizionali e moderni, o rivisitati. L’altra modalità è quella della esportazione di nostri prodotti confezionati, quali pane biscottato a forma di coppietta ferrarese, o dolci come la ciambella. Insomma, tante strade per un’unica mission: usare la tradizione per andare verso il futuro, nutrire il mondo con qualità”.

La terza impresa non è meno coerente con la propria natura artigiana, attenta innanzitutto alla qualità e provenienza delle materie prime, da trattare con l’attenzione e sapienza tipica della migliore tradizione salumiera e della lavorazione delle carni. “La nostra è una azienda che segue direttamente i propri prodotti fin dall’allevamento – sottolinea Lorenzo Rizzieri – Acquistiamo animali direttamente da nostri allevatori di fiducia, prestando molta attenzione al loro benessere e alimentazione, nel pieno rispetto del ciclo naturale, un indirizzo perseguito dalla nostra impresa fin dalla sua fondazione. Grazie alla scelta accurata delle carni, realizziamo insaccati di qualità genuinamente artigianale, senza conservanti, nè coloranti, esclusivamente con carni scelte, sale, pepe, vino e aglio locali”.

Per Alberto Minarelli, presidente provinciale della Cna, l’Expo costituisce una straordinaria opportunità di far conoscere alcuni tra gli esempi migliori della eccellenza e qualità dell’artigianato legato alla tradizione alimentare e gastronomica. Si tratta di una nicchia importante, il cui valore va divulgato maggiormente sui mercati esteri. Tra l’altro, il confronto con altre realtà non può che farci bene, aiutandoci a comprendere che è importante investire per andare oltre la dimensione locale, per crescere, rimanendo coerenti con una tradizione che continua ad essere ammirata nel mondo”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi