Ven 24 Lug 2015 - 434 visite
Stampa

Vitellio: “Priorità alle unioni civili”

La sentenza della Corte di Strasburgo è solo l’ultimo episodio che ci ricorda quanto sia assolutamente prioritario anche in Italia riconoscere i diritti delle coppie omosessuali.

Un riconoscimento che da troppo tempo resta chiuso nei cassetti della politica: un ritardo che costa, in termini umani, la cancellazione per la legge di un rapporto affettivo, che magari si protrae da decenni, facendo passare il partner come un estraneo assoluto, come se quel rapporto non ci fosse mai stato.

E’ impensabile, come troppo spesso accade, lasciare ai Sindaci la responsabilità e l’onere sia politico che amministrativo, di sopperire alla mancanza di una legislazione nazionale. Non e’ possibile che sia la giurisprudenza a sostituirsi ad un chiaro compito del Parlamento.
Il Partito Democratico, come farà, dovrà prendersi l’onere (ed oserei dire l’onore) di mobilitare i propri rappresentanti in parlamento per legiferare in modo chiaro e netto: il DDL “Cirinnà” deve essere prioritario nell’agenda politica di questo Paese.
Luigi Vitellio, segretario provinciale Pd di Ferrara
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi