Ven 12 Giu 2015 - 107 visite
Stampa

Mobyt sigla l’accordo per acquisire l’85% di DigiTel Mobile

Operazione strategica con un operatore di rilievo in Italia nei servizi di comunicazione e messaggistica Sms professionale

L'ad della Mobyt Giorgio Nani

L’ad della Mobyt Giorgio Nani

Mobyt, società leader in Italia nel settore Mobile Marketing&Services e attiva nel settore del web advertising, quotata sul mercato Aim Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana Spa, ha siglato un accordo vincolante per l’acquisizione di una quota pari all’85% di DigiTel Mobile™ Srl, operatore di rilievo in Italia nel settore della realizzazione, erogazione e commercializzazione di servizi di comunicazione e in particolare di servizi di messaggistica Sms professionale.

DigiTel Mobile™ è autorizzata dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) per l’offerta di servizi di comunicazione elettronica alle aziende e opera in collaborazione con i maggiori operatori di telefonia mobile italiani (Tim, Vodafone e Wind) ed europei (Swisscom, Telefonica O2, Telenor, TeliaSonera). La Società raggiunge oltre 570 operatori in 191 paesi.

Costituita nel 1996 a Pescara, DigiTel Mobile™ fornisce alle aziende il sistema “Sms Gateway” per l’invio di messaggi Sms dal proprio PC, via Internet, per promuovere servizi e prodotti a utenti consumer e business. La Società, attraverso i marchi proprietari SmsItaly.Com e SmsAlias.com, offre servizi innovativi ad aziende commerciali, industriali, agenzie e Isp integrando la messaggistica Sms con soluzioni informatiche innovative.

DigiTel Mobile™ fornisce strumenti e soluzioni per il traffico Mt/Mo, Servizi 2Way, Im, e servizi di accesso diretto Smsc.

Giorgio Nani, amministratore delegato della società, ha così dichiarato: “L’acquisizione di DigiTel Mobile™ rappresenta un ulteriore passo nella strategia di Mobyt, volta al consolidamento della presenza del Gruppo nel segmento small business in Italia e ha un valore strategico significativo in quanto consente al Gruppo Mobyt di integrare nuove tecnologie e competenze tecniche, grazie alle quali potrà proseguire nel percorso di  internazionalizzazione, incrementando significativamente gli scambi commerciali con la clientela estera”.

Obiettivo dell’operazione L’operazione riveste un significativo valore strategico poiché permette al Gruppo Mobyt di accedere in modo diretto alla rete e consolidare il proprio presidio sui servizi di mobile marketing.

Risultati economico-finanziari target La Società ha registrato al 31 dicembre 2014 ricavi totali per 1,1 milioni di euro, Ebitda di 208,7 migliaia di euro (Ebitda margin 19%) e Utile netto pari a 160,7 migliaia di euro, con una posizione finanziaria netta attiva pari a 1,7 milioni di euro. L’operazione in  oggetto si configura come un’operazione significativa ai sensi dell’art.12 del Regolamento Emittenti Aim Italia.

Caratteristiche della transazione Il controvalore dell’acquisizione è fissato in un importo pari a 2.337.500 euro; tale importo potrà subire una riduzione in funzione della liquidità della target alla data del closing. Il prezzo è stato determinato sulla base di criteri di valutazione che fanno riferimento alle capacità reddituali e di produzione di cassa storiche nonché sul metodo dei multipli di mercato relativo a transazioni di società comparabili.

Il closing dell’operazione è previsto entro il 30 novembre 2015. Alla data di sottoscrizione dell’accordo vincolante, Mobyt ha corrisposto pro-quota ai venditori, a titolo di caparra confirmatoria, l’importo di 150.000 euro. Il pagamento della restante quota, pari a 2.187.500 euro, avverrà pro-quota ai soci uscenti contestualmente alla data del closing e sarà regolata per cassa. A Mobyt spetta il diritto di opzione per l’acquisizione delle quote rimanenti della società (15%) ad un prezzo che è stato stabilito in 412.500 euro, da esercitarsi dal 15 al 30 aprile 2018. Parimenti sarà assegnato alle controparti dell’operazione un diritto di opzione di vendita per il residuo 15% alle medesime condizioni sopra descritte.

Il perfezionamento dell’accordo è subordinato al verificarsi, entro la data del closing, di alcune condizioni sospensive quali la cessione di una partecipazione detenuta da Digitel, la cessione di un immobile e il venire meno di due obbligazioni di natura finanziaria in capo a Digitel. Successivamente al Closing è prevista la nomina di un consiglio di amministrazione composto da due membri, uno dei quali individuato sin d’ora nella persona di Guglielmo Cirillo, amministratore unico attualmente in carica, per il quale è previsto un compenso in funzione dei risultati conseguiti. Mobyt è stata assistita da Nctm-Studio Legale, nelle persone di Lukas Plattner, partner, ed Eleonora Sofia Parrocchetti, associate.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi