Mar 19 Mag 2015 - 1323 visite
Stampa

Detrazioni 730 o modello Unico? Ecco le novità del 2015

Un'occhiata alle principali spese detraibili nella dichiarazione

unico modelloCome ogni anno in questo periodo tutti gli italiani si trovano a fare i conti con la dichiarazione dei redditi. Vediamo insieme le novità previste per il 2015.

Anzitutto le modalità per la dichiarazione dei redditi sono due: tramite 730 che si rivolge a dipendenti e pensionati o tramite Modello Unico Il Modello Unico grazie al quale è possibile presentare più dichiarazioni fiscali e che comprende oltre la dichiarazione dei redditi anche la dichiarazione Iva.

Il modello 730 presenta diversi vantaggi. Anzitutto, il contribuente ottiene il rimborso dell’imposta direttamente in busta paga (a partire dal mesi di luglio) o nella rata della pensione (a partire dal mese di agosto o di settembre); se, invece, il contribuente è a debito e deve quindi versare delle somme, queste vengono trattenute dalla retribuzione come nel caso delle somme a credito.

Una delle principali novità di quest’anno riguarda la scadenza della presentazione della dichiarazione dei redditi posticipata al 7 luglio 2015 a seguito dell’entrata in vigore del nuovo modello 730 2015 precompilato (o ordinario) che si trova in un’area dedicata del sito Fisconline, a cui si accede utilizzando il codice Pin dei servizi telematici.

Il modello 730 precompilato in questi giorni sta occupando la mente di molti, alle prese con la propria dichiarazione dei redditi 2015, vediamo dunque nel dettaglio i chiarimenti da parte del Fisco riguardo il bonus ristrutturazioni in particolare rivolti ai Caf, che avevano esposto alcuni quesiti circa le detrazioni.

Ristrutturazioni e bonus mobili

Anzitutto l’Agenzia delle Entrate confermata la detrazione del 50% sulle ristrutturazioni e i bonus mobili anche nel caso in cui il soggetto che richiede il bonifico non coincida col contribuente che richiede la detrazione. L’aspetto però da tenere a mente è che il bonifico deve riportare il codice del contribuente e che le fatture devono essere a lui intestate. Anche in caso di eredità, si può mantenere il diritto al bonus ristrutturazione purché si affitti o si conceda in comodato d’uso l’immobile ereditato. Per il bonus mobili invece non è trasmissibile in eredità in nessun caso.

Spese d’istruzione tecnica superiore

Dal modello 730 e dal modello Unico 2015 possono essere detratte anche le spese di iscrizione per l’intera cifra delle rette di frequenze delle tasse regionali agli Istituti Tecnici Superiori frequentabili dopo il diploma. Tali iscritti però restano esclusi delle detrazioni sui canoni di locazione fuori sede.

Spese sanitarie

Le novità inerenti le spese sanitarie sono:

– Detrazione spese per massaggi effettuati da soggetti senza qualifica di fisioterapista ma in possesso di diploma triennale antecedente il 17 marzo 1999, anche senza prescrizione medica.

– Contributi versati alle Onlus per il trasporto di disabili che necessitano di cure mediche periodiche.

– Spese per la crioconservazione degli ovociti.

Requisito fondamentale sarà specificare sempre all’interno della fattura, il tipo di intervento prestato.

Ex coniuge e familiari a carico

Sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi gli importi spesi a favore dell’ex coniuge, purché disposti dal giudice. Se la detrazione riguarda un immobile a disposizione di moglie e figli la somma è deducibile per la metà dell’importo. Inoltre, chi guadagna di più in famiglia ha diritto alla detrazione per i familiari, anche in presenza di altri soggetti che potrebbero averne diritto.

Notizia offerta da Ferraracase.it

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi