Lun 12 Gen 2015 - 820 visite
Stampa

Nuovo sito internet per “èFerrara Urban Center”

Presentato un municipio assieme all'incontro pubblico per illustrare il progetto "Ferrara Mia"

urban center 1E’ stato presentato nella residenza municipale il nuovo sito internet “èFerrara Urban Center”, arricchito e integrato da diverse sezioni e da pagine interattive. Nel corso della conferenza con i giornalisti sono stati inoltre anticipati i temi dell’incontro pubblico di avvio del progetto “Ferrara Mia”, in programma giovedì 22 gennaio alle 17.30 nella sala del Consiglio comunale (piazza Municipio 2).

Per illustrare il nuovo sito e il progetto “Ferrara Mia”, all’incontro con la stampa sono intervenuti l’assessore comunale all’Urbanistica Roberta Fusari, la portavoce del sindaco Anna Rosa Fava, Ilenia Crema e Chiara Porretta dell’Urban Center e Paolo Bevilacqua (Kuva srl). “Lo scopo di queste nuove pagine internet è quello di raccogliere le esperienze fatte fino ad oggi dall’urban center comunale – ha affermato l’assessora Fusari – ma non dobbiamo pensare esclusivamente a una vetrina, bensì a uno strumento di lavoro che diventi opportunità per mantenere un dialogo costante con i cittadini”.

In attesa di una sede fisica, l’Urban Center si presenta alla città dotandosi di un proprio sito web (http://www.urbancenterferrara.it/) . Una piattaforma on-line che non funge da semplice vetrina virtuale per la consultazione di progetti e attività, ma soprattutto come un vero e proprio strumento di partecipazione composto da molteplici sezioni con differenti gradi di interattività e possibilità di ottenere utili feedback dagli utenti.

Il sito si caratterizza per un approccio ‘user friendly’. È ricco di immagini e permette una navigazione veloce e intuitiva; la grafica è semplice, lineare, ed è stata pensata per dare risalto ai contenuti e ai temi chiave affrontati negli ultimi anni, nonché ai progetti in corso.

La scelta strategica di creare uno spazio web nasce dall’esigenza di raccontare e documentare le attività svolte nei vari ambiti tematici, evidenziando inoltre le relazioni strette con i soggetti chiave del territorio con cui si ha collaborato fino ad oggi.

Le sezioni principali che compongono il sito sono: Progetti, Focus Sisma, Cittadinanza Attiva e Community. La parte dedicata ai Progetti (http://www.urbancenterferrara.it/i-progetti) mostra attraverso delle time line navigabili il percorso di lavoro intrapreso dal 2011; la pagina Focus Sisma (http://www.urbancenterferrara.it/focus-sisma) ha lo scopo di informare, comunicare e sensibilizzare la cittadinanza sul tema della prevenzione sismica promuovendo iniziative mirate; le sezioni Cittadinanza Attiva (http://www.urbancenterferrara.it/cittadinanza-attiva) e Community (http://www.urbancenterferrara.it/community) offrono un alto livello di interattività al fine di coinvolgere coloro che vorranno contribuire alla crescita dell’Urban Center e allo sviluppo del suo sito web, attraverso la segnalazione di buone pratiche, la proposta di temi, spunti e riflessioni.

Urbancenterferrara.it non è solo un portale che presenta in modo analitico e completo tutte le attività di èFerrara, ma è anche una community, cioè uno spazio aperto di discussione online per chi vive Ferrara e utilizza internet nella quotidianità, un punto nevralgico di Cittadinanza attiva, ovvero un’opportunità di conoscenza e di confronto per tutti quegli abitanti, associazioni e enti, che vivono e contribuiscono al miglioramento della nostra città, per chi lo fa da anni, per chi ha appena iniziato e per chi vorrebbe farlo, oltre ad avere un’area dove il corso dei progetti di èFerrara viene visualizzato in una serie di timeline navigabili.

Nel corso dell’incontro, come anticipato, sono stati anticipati i temi del nuovo percorso partecipativo “Ferrara mia, insieme per la cura della città”, che verrà presentato pubblicamente dal sindaco in municipio giovedì 22 gennaio, alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare del Palazzo Municipale. Ferrara mia intende stimolare e accrescere il senso di appartenenza nei confronti della città, e in particolar modo punta a promuovere e a valorizzare i progetti locali di cittadinanza attiva, a partire dalle molteplici forme spontanee di riappropriazione dello spazio pubblico che caratterizzano il nostro territorio. Al termine del percorso, giugno 2015, cittadini e amministrazione avranno la possibilità di scrivere insieme un patto di collaborazione attiva sulla cura condivisa dei beni comuni urbani.

Al percorso di ascolto, sperimentazione e co-progettazione con i cittadini, si accompagna un secondo binario interno all’amministrazione per favorire delle ricadute concrete sugli atti normativi; un gruppo intersettoriale di tecnici del Comune sarà infatti responsabile di affrontare la risoluzione delle principali difficoltà, a partire da quelle che già da oggi ostacolano la pubblica amministrazione nell’impegno di favorire l’iniziativa autonoma dei cittadini per lo svolgimento di attività di interesse generale.

Gli abitanti interessati possono prendere parte attiva al progetto condividendo la propria pratica e conoscendo altre esperienze presenti in città, diffondendo e sviluppando iniziative sul territorio per l’uso e la cura dei beni comuni urbani, partecipando ai tre incontri di discussione previsti nei mesi di aprile e maggio 2015.

La partecipazione all’iniziativa del 22 gennaio è libera e gratuita, i cittadini presenti avranno la possibilità di proporre nuove idee da inserire nel progetto per la diffusione e condivisione di buone pratiche ed esperienze. Ferrara mia, insieme per la cura della città è possibile grazie ai finanziamenti regionali per la partecipazione pubblica e a contributi di sponsor privati raccolti con il progetto “Ricostruiamo l’Aquilone”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi