gio 27 Nov 2014 - 27 visite
Stampa

Alla Bassani omaggio letterario a Jimi Hendrix

Serata in biblioteca per presentare il libro di Mauro Baldrati dedicato all'icona pop

biblioteca-bassaniUna serata in omaggio a Jimi Hendrix, l’icona pop che ha rivoluzionato l’approccio alla chitarra elettrica, è in programma domani, venerdì 28 novembre, alle 21, all’auditorium della biblioteca comunale Bassani (via Grosoli 42 – piazza Emilia 1 a Barco). L’apertura straordinaria dello spazio sarà occasione per presentare l’opera di Mauro Baldrati, dal titolo “Il mio nome è Jimi Hendrix” (Arianna Edizioni, Palermo, 2014), con l’accompagnamento alla chitarra di Eugenio Cabitta della Scuola di Musica Moderna di Ferrara. Introdurrà la giornalista Camilla Ghedini alla presenza dell’autore.

Un romanzo “generazionale”, uno stralcio di in uno dei periodi più difficili, inquieti ed elettrizzanti nella storia del nostro Paese, visto attraverso gli occhi di un gruppo di adolescenti della Bassaromagna nell’inverno del 1969.

A capo del gruppo è Toni, detto Jimi Hendrix, poiché imita il grande chitarrista e solista statunitense scomparso precocemente nel 1970, sia nell’aspetto fisico per i capelli ricci selvaggi, i colori psichedelici, sia nella creatività e nel sentire la vita come libertà autentica. Uno scorcio dell’Italia alla vigilia degli anni Settanta con la vibrante colonna sonora della chitarra di Hendrix, simbolo di un sogno di liberazione già in atto nelle giovani generazioni soprattutto del mondo anglosassone, ma ancora da realizzarsi nella provincia italiana.

L’autore, giornalista e scrittore, nato a Lugo di Romagna, vive a Bologna e ha fatto parte della redazione romana della rivista Frigidaire. Ha pubblicato, con altri autori, il saggio sulle controculture giovanili La rivolta dello stile (Franco Angeli, 1986), i romanzi Vita complicata del compagno Jimi Hendrix (Allori, 2001), La città nera (Perdisa, 2010), Professional Killer (Anordest, 2013).

Il musicista Eugenio Cabitta studia chitarra moderna presso la Scuola di Musica Moderna, appassionato di vari generi musicali e di teatro, partecipa a numerose iniziative culturali della città. Attualmente è la voce della giovanissima hard rock band ferrarese “Sheska”, vincitrice del concorso Rockafe nell’anno 2014.

L’iniziativa è a cura del Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Ferrara e della Biblioteca Giorgio Bassani.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi