Ven 3 Ott 2014 - 86 visite
Stampa

Autismo, cosa ci sarà ‘dopo di noi’?

Ospiti le senatrici Franca Biondelli e Venerina Padua

autismo“Durante e dopo di noi. Autismo e disabilità tra realtà e proposte, verso quale futuro?” è il titolo della tavola rotonda che si terrà sabato 4 ottobre dalle 15 alle 18 presso il polo Chimico Biomedico di via Borsari. Durante l’evento, inserito nel programma del Festival di Internazionale, verranno illustrati gli strumenti e le nuove proposte di legge riguardo al dopo di noi ed al testo unificato in materia di autismo. Un’importante occasione di confronto fortemente voluta dall’associazione Dalla Terra alla Luna, da Angsa nazionale, dalla Federazione Ansgaer e da PJ di Iosto Chinelli per conoscere il futuro delle persone disabili e delle loro famiglie.

Ospiti d’eccezione dell’incontro saranno due senatrici particolarmente impegnate, Franca Biondelli e Venerina Padua, che presenteranno le nuove proposte di legge in merito agli spinosi temi dell’autismo in età adulta e del dopo di noi. All’appuntamento ,moderato da Eleonora Daniele (attrice e conduttrice televisiva nonché presidente della Fondazione Life Inside) saranno presenti anche Giovanni Marino (presidente della Federazione Fantasia) , Paola Castagnotto (referente Ufficio Comune Integrazione Socio Sanitaria distretto centro nord Azienda Usl) e Michele D’Ascanio (referente scientifico dell’associazione Dalla Terra alla Luna)

“Il tema del durante e dopo di noi è un tema sempre in emergenza – spiegano gli organizzatori, – una sfida che deve essere colta da coloro che hanno il compito istituzionale di creare una società equa, nella quale a ciascuno venga dato, secondo i suoi bisogni, con la premessa che ciascuno dia secondo le sue possibilità. Questa dovrebbe essere la funzione dei politici che concepiscono il loro ruolo come servizio alla società, soprattutto ai più deboli, ora è il momento di vedere cosa capiterà in futuro”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi