Mar 9 Set 2014 - 482 visite
Stampa

Festival Aps, dove il terzo settore diventa il primo

Torna la vetrina per le associazioni di promozione sociale della provincia al Giardino delle Duchesse

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl terzo settore rappresenta la parte numericamente più consistente del no profit italiano. Un fenomeno nazionale che trova riscontri anche a Ferrara, dove è nato un vero e proprio festival delle associazioni di promozione sociale per sostenere la divulgazione della conoscenza delle attività svolte dalle varie associazioni operanti nel territorio provinciale. La manifestazione, organizzata dall’associazione TerzoMillennio con il patrocinio del Comune e della Provincia di Ferrara, festeggerà la terza edizione sabato 13 e domenica 14 settembre al Giardino delle Duchesse tra approfondimenti, punti d’incontro, animazioni e spettacoli.

“Il festival Aps è l’unico che si tiene in regione – annuncia con soddisfazione il presidente di TerzoMillennio Riccardo Roversi – e quest’anno auspico non solo di replicare ma anche di migliorare il successo riscontrato nelle prime due edizioni, con la speranza di poter vedere in futuro il festival ancora più grande, corposo e attrezzato”. Le associazioni che hanno già aderito all’iniziativa sono Aerre, Amf, Casa e Lavoro, Club Amici dell’Arte, Charles Bukowski, centro sociale Ancescao corso Isonzo, Ferrara Off, Gruppo Danza 8cento, Gruppo Scrittori Ferraresi, Impulsesart, Lilt, Merkaba Eventi, Olos, Prime Note, Società Danza Ottocentesca, Sonarte, Teatro Minore A. Bellini, TerzoMillennio e Uisp. “Si tratta comunque di una manifestazione work in progress – vogliono specificare gli organizzatori – nel senso che altre associazioni si potranno aggiungere in itinere”.

La novità di quest’anno è che il festival ospiterà la giornata della cittadinanza solidale, “una nuova iniziativa varata due settimane fa dalla Regione Emilia Romagna per promuovere la cittadinanza attiva, solidale e vicina alle realtà locali”. A parlare è l’assessore comunale ai Servizi alla persona Chiara Sapigni che, oltre a esprimere “soddisfazione per la giornata regionale che ha subito trovato compimento a Ferrara,” rimarca l’importanza del festival come “momento di promozionale sociale fondamentale per dare voce a tante belle cose che ci sono in provincia”. Un pensiero in linea con quello proclamato da Errani alla festa del Pd: “La quota di coesione sociale è la grande ricchezza della nostra regione”. E per questo diventa fondamentale il ruolo del cittadino che può diventare solidale e attivo e impegnarsi in prima persona in una delle realtà a disposizioni. Che non sono poche.

“Nella nostra provincia sono presenti 262 organizzazioni di volontariato, 305 associazioni di promozione sociale e 44 cooperative sociali” rendiconta la presidente della Provincia Marcella Zappaterra, che a questo proposito prende in prestito le parole del premier Renzi: “Lo chiamiamo terzo settore, ma in realtà è il primo”. In quest’ottica, prosegue la Zappaterra, “il festival Aps assume un ruolo di primo piano perché sta diventando una vetrina importante per le associazioni e un elemento di crescita”. A entrare più nel dettaglio della programmazione è Vincenzo Iannuzzo, vicepresidente di TerzoMillennio. “La formula del festival è quella della fiera espositiva dove saranno presenti 21 stand, molto più numerosi e belli rispetto a quelli dello scorso anno. La mattina, a partire dalle 11, si terrà l’apertura dei punti d’incontro tra il pubblico e le associazioni aderenti, alle 12 verrà inaugurato il nuovo punto di ristoro Slurp, mentre dalle 17.30 fino a alle 22.45 si susseguiranno le presentazioni vere e proprie e gli spettacoli”.

Sabato si apriranno alla cittadinanza la Società Danza Ottocentesca, con una esibizione di danza storica “Sulle ali di Strauss”, Ancescao Corso Isonzo con l’esibizione-presentazione delle attività del centro sociale, Impulseart con la ntote delle tastiere, Lilt con la presentazione del lavoro della lega italiana per la lotta ai tumori, per chiudere con lo spettacolo della Scuola di Musica Moderna a cura dell’associazione Musicisti di Ferrara. Domenica, invece, sarà la volta del Club Amici dell’Arte con la performance del gruppo artistico, Gruppo Scrittori Ferraresi coon la presentazione delle attività dell’associazione, Sonart con un momento musicale, Prime Note con l’esecuzione di celebri Melodie, per concludere con il gran galà a cura di Merkaba Eventi, a cui prenderanno parte i finalisti di Emilia e Veneto del concorso nazionale “Una voce per Sanremo 2014”. Ultime due novità: nel corso delle due giornate saranno attivi un servizio di consulenza sia per le associazioni già costituite che in via di costituzione a cura di Uisp e i laboratori pomeridiani a cura dell’associazione Casa e Lavoro. Il festival Aps è a partecipazione gratuita sia per le associazioni che per il pubblico, con ingresso libero dalle 11 alle 23.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa