Lun 1 Set 2014 - 460 visite
Stampa

Arrestato con mezzo etto di hashish

Addosso la polizia gli trova cinque involucri

Panetti di hashish (foto d'archivio)

Panetti di hashish (foto d’archivio)

Nella giornata di sabato il personale dell’Ufficio pubblica sicurezza della questura ha tratto in arresto M.S., 29enne di origini nigeriane, senza fissa dimora in Italia, ritenuto responsabile di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della volante lo hanno fermato in Via Modena per un controllo e in seguito alla perquisizione gli sono stati trovati addosso 5 involucri: 3 nascosti nel marsupio e 2 negli indumenti. La sostanza al loro interno, del peso di 55 grammi, come è risultato dalle analisi della Scientifica, era hashish.

Per il giovane sono quindi scattate le manette. Dopo le formalità di rito il 29enne è stato immediatamente liberato in attesa di processo. Oltre allo stupefacente gli è stata sequestrata la somma di 60 euro, ritenuta dagli inquirenti provento dello spaccio.

Un secondo intervento delle Volanti è avvenuto verso le 18.30 presso l’ipercoop Le Mura di Via Copparo, dove il personale addetto alla vigilanza aveva fermato B.M., cittadino di 28 anni, di origini moldave, che si era impossessato di una bottiglia di superalcolico e di una felpa senza provvedere al loro pagamento. B.M. dopo aver prelevato i prodotti dai ripiani si era recato in un camerino di prova per nasconderli all’interno di una borsa. All’uscita dalle casse ha pagato solo una confezione di dolci pensando di averla fatta franca, ma è stato bloccato dalla guardia giurata che ha chiamato il “113” richiedendo l’invio di una pattuglia. Allo straniero, denunciato alla procura della Repubblica, sono stati sequestrati anche un tronchese e un paio di forbici, mentre la merce oggetto del taccheggio è stata riconsegnata al personale dell’ipermercato.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa