Mer 16 Lug 2014 - 77 visite
Stampa

Dirk Hamilton incontra gli storici “Bluesmen” ferraresi

Saliranno sul palcoscenico uno dei grandi della canzone d'autore americana e la band di Roberto Formignani

the mb sea groupCopparo. Oggi, mercoledì 16 luglio, alle 21.30 in piazza della Libertà di Copparo, nell’ambito della rassegna “Musiche d’Estate”, si terrà lo spettacolo  “Dirk Hamilton and The Bluesmen”.

Dirk Hamilton è consideratouno dei grandi della canzone d’autore americana. Negli anni ’70 ha inciso Lp divenuti dei classici per gli intenditori e pezzi immancabili della raccolta di qualsiasi appassionato dei cosiddetti songer/songwriter. Dotato di una vena introspettiva e di uno script che lo mantiene costantemente a cavallo tra l’intimismo e il rock and roll, ma non scevro da influenze roots e r&b, per la sua genuinità Hamilton è sempre rimasto ai margini del music business e delle classifiche, nonostante l’ottima stampa e un vasto seguito. Ciò lo ha condotto, ai primi anni ’80, a ritirarsi dalle scene per quasi un decennio, prima del ritorno nel 1990 con l’italiana Appaloosa. Sia gli album incisi con l’etichetta milanese che quelli successivi hanno rivelato un artista dall’ispirazione immutata e dalla profondità intatta. Da allora Dirk Hamilton – performer duttile e istrionico – ha ripreso a comporre, a registrare e a fare concerti in America, in Europa e in Italia, dove è sostenuto da un fan club.

Per quanto riguarda The Bluesmen, la passione per il blues comincia per Roberto Formignani (chitarra, voce) e Antonio D’Adamo (armonica) nel 1981 quando fondano “The Mannish Blues band, con la quale ottengono riconoscimenti a livello nazionale. Il progetto “The Bluesmen” nasce nel ’93 con l’apporto fondamentale di una nuova base ritmica composta da Bruno Corticelli (basso) e Daniele Barbieri (batteria), che stimola il quartetto a rivisitare in maniera personale i classici del blues in veste acustica; il primo lavoro della band si concretizza nel 1996, producendo con l’etichetta Musicando il CD di blues-swing acustico “Intrepido Blues”.

Nel 2002 il gruppo si presenta con un sound rinnovato ed energico grazie al drumming di Roberto Morsiani, e attingendo dalla ventennale esperienza nell’ambito della musica blues, propone un nuovo lavoro prodotto dal Comune di Ferrara – Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali, dal nome “The Bluesmen”, che contiene 11 brani di cui nove originali e spazia dal blues-rock, allo swing, al delta blues. Nel 2005 la prematura scomparsa di Antonio D’Adamo, porta la band ad una ulteriore scelta stilistica con l’inserimento di Massimo Mantovani al piano; con questa formazione inizia anche la collaborazione con Dirk Hamilton; nella primavera del 2006 esce il cd-dvd live per la Akarma, Comet record dal titolo Dirk Hamilton and the Bluesmen “sometimes ya’ leave the blues out on the road”. Nell’agosto 2007 The Bluesmen registrano “Wild in the Country”, che contiene 11 brani di cui nove inediti firmati da Roberto Formignani, uno dei quali insieme a Dirk Hamilton che collabora come cantante chitarrista nello stesso brano; con il cd esce un 45 giri in vinile in tiratura limitata, allegato alle prime mille copie, che contiene un ulteriore brano inedito, dedicato all’amico armonicista scomparso. Nel 2008 la band vede una ulteriore sostituzione: Roberto Poltronieri al basso elettrico. Noto polistrumentista, aveva già collaborato alle registrazioni di “Wild in the Country”, suonando la pedal steel guitar. Nel 2011 esce il nuovo lavoro discografico della band prodotto dall’associazione musicisti di Ferrara dal titolo “Rebels”, che contiene 12 brani originali. La collaborazione con Dirk Hamilton si fa sempre più intensa e infatti il cd contiene tre brani cantati dal songwriter americano che è anche coautore di cinque canzoni.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi