Ven 20 Giu 2014 - 1055 visite
Stampa

LocalFest? Pensiamo alle cose serie

La campagna elettorale è terminata da qualche settimana, ma permane la noncuranza verso certe questioni di rilevanza strategica per il Governo di Bondeno. Tra le varie feste ed attività estive, credo che l’amministrazione debba trovare il tempo di affrontare due questioni che attanagliano la cittadina matildea da anni: mi riferisco alla questione pastificio, e alle questioni ambientali sparse sul territorio.

Ora è il momento di governare. E’ sia il pastificio, con la riqualificazione dell’area ex zuccherificio che il recupero di aree occupate da rifiuti tossici, sono molto importanti per Bondeno.

Riconosco che sono questioni difficili e complesse da affrontare. Non comprendo perché sulla stampa l’amministrazione esca solamente quando ci sono inaugurazioni o feste da organizzare (esempio il LocalFest in questi giorni). Mancano 5 anni alle prossime elezioni. Proprio per la loro problematicità ritengo opportuno vengano trattate al più presto e con il coinvolgimento più amplio possibile.

Rispetto al pastificio la giunta si dovrebbe attivare presso i vari enti pubblici, nonché Finbieticola, per cercare di arginare le difficolta delle numerose aziende che vantano insoluti dai sedicenti investitori che si sono susseguiti.

Per quanto riguarda – invece – le tematiche ambientali occorre al più presto l’insediamento di una nuova commissione ambiente, e che la giunta conferisca all’ufficio tecnico l’incarico di prospettare differenti soluzioni con i relativi costi rispetto allo smaltimento dei rifiuti tossici presenti sul territorio, in special modo nel sito di Zerbinate.

Ribadisco: mancano 5 anni alle elezioni. Non vedo perché tanta ritrosia ora su questi temi visto che la campagna elettorale è terminata.

Livio Poletti
Consigliere Comunale Bondeno

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa