Gio 27 Mar 2014 - 1850 visite
Stampa

Rapinato in centro, ma lui era nel cinema hard

La versione della 'vittima' non convince i carabinieri che scoprono l'imbarazzante verità

admin-ajax (13)Forse si vergognava a raccontare ai familiari la verità, al punto da inventarsi una versione dei fatti totalmente diversa per nascondere come aveva trascorso la domenica, cioé in un cinema a luci rosse. Quello che è certo è che il racconto della rapina in pieno centro subita da un operaio 59enne ferrarese per mano di tre giovani armati di coltello, fin dal principio ha fatto sorgere parecchi dubbi. In primo luogo tra i carabinieri che hanno raccolto la denuncia, le cui indagini hanno cercato immediatamente di far luce sulla veridicità della versione del ferrarese.

L’uomo infatti aveva raccontato di aver subito l’aggressione in corso Martiri della Libertà, mentre attorno alle 18.30 faceva la sua passeggiata domenicale in centro storico. E che i tre giovani che gli si erano parati davanti lo avevano minacciato con un coltello e rubato telefono cellulare e il portafoglio con dentro 90 euro. Un’aggressione facilitata anche, secondo la sua versione, dal maltempo che aveva spinto gran parte dei passanti a trovare riparo nei bar del centro storico.

Ma la verità era assai distante. Perchè il portafoglio gli era effettivamente stato rubato, ma in un ambiente molto diverso dagli eleganti portici di corso Martiri della Libertà: dentro un cinema a luci rosse. Una scomoda realtà emersa dalle indagini dei carabinieri, che hanno denunciato l’operaio, P.I., per simulazione di reato.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa