Dom 9 Feb 2014 - 563 visite
Stampa

La lista Udc in difesa dell’ospedale Borselli

E il partito si lancia contro il candidato Pd Nardini: "Con Bracciano Lodi ha chiuso l'ospedale nel 1996"

admin-ajax (19)Bondeno. “La giunta Fabbri In campo sanitario ha ottenuto un grande risultato”. A dirlo è Marco Vincenzi, in qualità di referente della lista Udc di Bondeno. La quale indica con soddisfazione il risultato ottenuto, di “un polo socio sanitario unico all’interno del Borselli, per Bondeno, Sant’Agostino, Vigarano e Mirabello con un aumento dei servizi ambulatori specialistici, così come deliberato dalla conferenza sociosanitaria. Abbiamo ottenuto l’intera ristrutturazione della villa Borselli – dicono dall’Udc – e la costruzione antisismica della nuova Casa della Salute per un totale di oltre 11 milioni di euro. Cosa poteva fare di più il sindaco Fabbri? Ha lottato per difendere i cittadini di Bondeno”.

“Il terremoto sta creando tanti disagi a tutti noi per la mancanza di servizi al Borselli – continua Vincenzi -, finalmente entro breve la maggior parte degli ambulatori specialistici torneranno a funzionare. Ho sempre lavorato per i miei cittadini – ricorda Vincenzi – ho sempre lottato insieme a tanti amici per difendere il nostro ospedale; Nardini ha sempre lavorato per il suo partito. Nardini e Bracciano Lodi hanno chiuso l’ospedale Borselli nel 1996, ci hanno riprovato quando era sindaco Verri, e ora volevano chiuderlo per la terza volta. Ma se alle ultime elezioni avesse vinto la sinistra si sarebbe costruita la Casa della Salute in zona stazione e il Borselli sarebbe stato abbandonato a se stesso, perdendo per sempre un patrimonio importantissimo per i cittadini di Bondeno. Io di questa sinistra e di Nardini non mi fido, ne hanno già combinate abbastanza”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa