Dom 12 Gen 2014 - 177 visite
Stampa

Piste ciclabili, ottenuto finanziamento da bando Pnss

Pronto un progetto organico per il Quartiere del Sole

ciclabileBondeno. Interventi sulla viabilità per decongestionare il traffico nel Quartiere del Sole, ma anche un organico piano per mettere in sicurezza quello ciclo-pedonale.

In particolare, il ponte che dovrebbe sorgere all’altezza di Borgo Scala, per sollevare dal peso del traffico il Quartiere del Sole può diventare realtà, secondo il sindaco Alan Fabbri, in quanto ci sono finanziamenti che lo consentono. Il 2014, insomma, ai apre con alcuni ambizioni progetti, alcuni dei quali sono stati finanziati con l’ottimo risultato ottenuto da Bondeno nel bando Pnss; ovvero il Progetto nazionale sulla sicurezza stradale, che darà un contributo importante alla realizzazione delle piste ciclo-pedonali del territorio, per circa 300mila euro (su 700mila di interventi complessivi).

Sicuramente si tratta di un risultato straordinario, nel quale la documentazione prodotta da Bondeno è stata valutata come il quarto miglior progetto in assoluto, dietro, per dire, a realtà come Reggio Emilia, Forlì e Cesena.

«Ci è stato riconosciuto un finanziamento pari al 100% delle nostre richieste, che ammontavano a 300mila euro – avverte il sindaco di Bondeno, Alan Fabbri –; un grande risultato, del quale ringrazio per l’ottimo lavoro di documentazione gli uffici comunali e che è stato predisposto dai tecnici che hanno seguito l’intero percorso.» Considerando tutti i parametri, come la popolosità degli enti partecipanti, il progetto di Bondeno, con le sue ciclabili in corso di realizzazione o completamento a Pilastri, Scortichino e Ospitale, ma anche nel capoluogo, risulta il secondo in assoluto, se si considera il parametro dei comuni oltre i 50mila abitanti.

«L’amministrazione – aggiunge Fabbri – crede nei progetti di messa in sicurezza del traffico ciclo-pedonale, specie in queste frazioni. A Scortichino, dove si sta per inaugurare il nuovo polo scolastico, l’ubicazione e lo sviluppo della pista ciclabile è il frutto di un processo condiviso con la comunità locale. Lo stesso è avvenuto nelle altre frazioni.» Per quanto riguarda il resto, completato l’asfalto in via Napoleonica, si pensa ora al Quartiere del Sole, dove alcune opere di mitigazione del traffico sono già partite nelle scorse settimane, in via Granatieri di Sardegna e via XX Settembre; le altre partiranno in primavera. «In prospettiva, la giunta è intenzionata a risolvere il problema del traffico veicolare su via XX Settembre – dice il sindaco Fabbri – attraverso la creazione del nuovo ponte all’altezza di Borgo Scala. Un’opera importante, la quale potrebbe essere finanziata dalla vendita del fondo Zanluca e con la rata dei mutui che, a seguito del terremoto, il Comune non dovrà pagare quest’anno alla Cassa Depositi e Prestiti.»

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa