Gio 28 Nov 2013 - 93 visite
Stampa

Andrea Bolzoni e il suo rapporto con l’editoria

L'incisore ferrarese sarà il protagonista di oggi dell'incontro in biblioteca Ariostea

ariostea nuovaSarà l’incisore Andrea Bolzoni (1689-1760), noto soprattutto per la pianta piano-prospettica di Ferrara del 1747, il protagonista, oggi giovedì 28 novembre alle 17, dell’incontro a cura di Ranieri Varese nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea.

L’appuntamento sarà in particolare dedicato – come preannunciano gli organizzatori “ai continui rapporti che Bolzoni ebbe con gli editori a lui contemporanei: a Ferrara, da Bernardino e Giuseppe Barbieri a Bolzoni Giglio e Bernardino Pomatelli; in regione, dall’Archi di Faenza al bolognese Lelio Dalla Volpe”.

L’appuntamento rientra nel ciclo ‘Testo e contesto. Libri preziosi in Ariostea’ promosso dall’associazione Amici della biblioteca Ariostea e mirato ad approfondire la conoscenza del patrimonio manoscritto e librario della biblioteca civica.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi