Sab 26 Ott 2013 - 352 visite
Stampa

“Marattin persevera e nega l’evidenza”

Leggo su qualche media locale le dichiarazioni dell’assessore allo sbilancio Luigi Marattin, che nega l’evidenza barando sui periodi. Egli continua a sostenere che nel 2011 la vendita delle azioni Hera non sarebbe stata molto più conveniente di oggi.

Le tabelle del titolo Hera allegate, relative al periodo aprile-giugno 2011, dimostrano che il titolo per almeno due mesi, dopo la proposta Ppf di vendere le azioni (marzo 2011), è rimasto attorno al valore 1,7 euro, talvolta superandolo.
L’arrogante pervicacia di alcuni esponenti del Pd locale, incapaci di ammettere pubblicamente i propri errori, è la prima causa della massiccia perdita di voti di quel partito.
Nel 2014 ce la farà Ferrara, così malata sotto il profilo democratico (è governata da un’azienda), economico, del lavoro, di una prospettiva per i giovani e senza una assistenza ospedaliera in città, a liberarsi di questo flagello?
Grazie per la pubblicazione.
 
Valentino Tavolazzi
Consigliere comunale 
Progetto per Ferrara
hera titoli 1

hera titoli 2

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa