Mar 22 Ott 2013 - 181 visite
Stampa

Le strategie letterarie nel pensiero scientifico

Allo Iuss analisi delle opere di Charles Darwin, Edward O. Wilson e Richard Dawkins

IussNuovo appuntamento mercoledì 23 ottobre, alle ore 14 nell’aula 1 dell’Istituto Universitario di Studi Superiori Iuss-Ferrara 1391, (via Scienze, 41/b), con le Department lectures, che si tengono da ottobre a dicembre, e che anche quest’anno presentano un fitto calendario di conferenze.

Relatore di questo incontro sarà John Robert Holmes, professore associato di letteratura inglese dell’Università di Reading, chair della British society for literature and science e membro della editorial board del Journal of literature and science, che relazionerà su “Approaches and methods in the study of literature and science”.

“Nel corso del suo intervento -afferma Paola Spinozzi del Dipartimento di Studi Umanistici e referente Unife di questo appuntamento- Holmes illustrerà i contributi di studiosi quali Gillian Beer e George Levine, che hanno avviato gli studi fra la letteratura e la scienza, prendendo in esame tre approcci metodologici. Il primo riguarda le modalità attraverso le quali le strategie letterarie costituiscono il pensiero scientifico. Oggetto d’analisi saranno le opere di Charles Darwin, Edward O. Wilson e Richard Dawkins. Il secondo si incentra sulla scrittura poetica che induce a re-immaginare la nostra visione del mondo alla luce della scienza. Emblematiche sono l’opera di Lucrezio, la risposta di Milton a Galileo e la poesia di matrice darwiniana. Il terzo indaga come i metodi di studio comparato fra la letteratura e la scienza rivelino la presenza di temi scientifici in opere dichiaratamente letterarie, fra le quali gli scritti dei Preraffaelliti”.

“Abbiamo deciso –afferma Matteo Galli, direttore del Dipartimento di Studi Umanistici di Unife – di dare vita a una serie di iniziative culturali, aperte alle cittadinanza, che saranno tenute da nostri studiosi e studiosi ospiti e che intendono documentare la molteplicità e la ricchezza delle attività che organizziamo”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa