Sab 15 Giu 2013 - 606 visite
Stampa

Premio Estense, quattro sfidanti per l’Aquila d’Oro

Sono di Massimo Franco, Gianluca Nicoletti, Angelo Del Boca e delle autrici del blog "La 27.esima ora" i quattro libri finalisti

admin-ajax (14)Sono di Massimo Franco, Gianluca Nicoletti, Angelo Del Boca e delle autrici del blog del Corriere della Sera La 27.esima ora i quattro libri finalisti che si contenderanno il Premio Estense 2013 promosso da Unindustria Ferrara. Giulio Anselmi si è aggiudicato il riconoscimento “Gianni Granzotto – Uno stile nell’informazione”.

Sono “La crisi dell’impero Vaticano” di Massimo Franco (Mondadori); “Una notte ho sognato che parlavi” di Gianluca Nicoletti (Mondadori); “Da Mussolini a Gheddafi. Quaranta incontri” di Angelo Del Boca (Neri Pozza) e “Questo non è amore”, realizzato dalle autrici del blog La 27.esima ora del Corriere della Sera (Marsilio) i quattro libri finalisti del Premio Estense 2013 selezionati oggi dalla Giuria tecnica composta dal presidente Roberto Napoletano e da Alberto Faustini, Aldo Forbice, Laura Laurenzi, Mauro Mazza, Giancarlo Mazzuca, Giovanni Morandi, Folco Quilici, Gianni Riotta, Stefano Scansani e Bianca Stancanelli.

I giurati hanno analizzato con attenzione i 29 libri concorrenti candidati alla finale e hanno selezionato i quattro che arriveranno alla cerimonia del prossimo 21 settembre 2013. I quattro libri selezionati, tra i quali sarà scelto il vincitore, in questi mesi saranno sottoposti al vaglio e alla lettura della giuria popolare composta da 40 cittadini ferraresi, che si affiancheranno alla giuria tecnica per assegnare congiuntamente l’Aquila d’Oro Estense nel corso della cerimonia in programma il prossimo 21 settembre 2013 al Teatro Comunale di Ferrara.

“In un momento di crisi per tutto il Paese – ha spiegato il presidente di Unindustria Ferrara Riccardo Fava – la nostra associazione ha scelto di continuare a onorare questo impegno, un Premio che costituisce un appuntamento importante per tutti i ferraresi e, insieme, un evento di rilevanza nazionale. Anche così vogliamo testimoniare la determinazione di chi, come le nostre imprese, vuole continuare a scommettere sul futuro e sulle proprie capacità”.

“I volumi finalisti – ha spiegato il presidente della Giuria tecnica Roberto Napoletano, direttore de Il Sole 24 Ore – rispecchiano bene lo spirito del premio, che vuole valorizzare un giornalismo capace di uscire dai limiti della cronaca per proporre spunti di riflessione storica, come per i libri di Del Boca o di Franco, o sociale e personale, come nella testimonianza di Nicoletti o nel volume collettivo contro la violenza alle donne”.

Il Premio Estense, promosso Unindustria Ferrara, nasce nel 1965 per iniziativa dell’allora Presidente degli industriali ferraresi, Cavaliere del Lavoro dottor Giorgio Piacentini, che intendeva istituire un premio che rivelasse l’interesse degli imprenditori ferraresi per l’arte e la cultura, in linea con ciò che la città estense ha rappresentato nel Rinascimento.

Insieme alla quartina finalista oggi è stata annunciato il vincitore del Riconoscimento “Gianni Granzotto – Uno stile dell’informazione”. Il premio è stato assegnato a Giulio Anselmi. Il Riconoscimento, consistente nella riproduzione della colubrina “La Regina” in argento, è giunto quest’anno alla 29^ edizione e viene consegnato da una Giuria presieduta dal Presidente di Unindustria Ferrara, Riccardo Fava e da sei industriali designati dall’associazione. Anche il Granzotto, come l’Aquila d’oro, sarà consegnato al vincitore il prossimo 21 settembre durante la cerimonia del Premio Estense.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi