Mar 23 Ott 2012 - 152 visite
Stampa

Pilastri, nuova scuola sull’area archeologica

Prefabbricati a margine dei Verri per un massimo di 25 anni

Pilastri. I bambini di Pilastri avranno la loro scuola nell’area scelta dall’Amministrazione comunale di Bondeno a margine dell’area dei Verri di Pilastri, sottoposta a vincolo archeologico. L’edificio avrà comunque un carattere provvisorio e sarà costruito in modo da non intaccare i giacimenti archeologici sottostanti. La struttura scolastica potrà insistere sull’area archeologica (vincolata dal 1989 per la presenza di un importantissimo insediamento dell’Età del Bronzo datato tra i 3600 e i 3200 anni fa) per non più di 25 anni, sempre che non si riesca a rimuoverla anche prima, qualora l’emergenza si fosse effettivamente risolta.

Questo in sintesi l’accordo raggiunto tra il Soprintendente per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna, Filippo Maria Gambari, e il Sindaco di Bondeno, Alan Fabbri, al termine dell’incontro che si è tenuto ieri mattina (22 ottobre) nella sede della Soprintendenza a Bologna.

Fatte salve le pressanti esigenze dei bambini, che potranno continuare l’anno scolastico nel nuovo prefabbricato, il Comune potrà così decidere con calma dove e come ricostruire la scuola definitiva, individuando un’area priva di vincoli di tutela (ad esempio quella dell’ex scuola appena demolita).

D’altronde i saggi eseguiti giovedì 11 ottobre presso l’attuale campo sportivo non lasciavano dubbi, mostrando chiare tracce riferibili al vicino insediamento dell’età del Bronzo.

La costruzione della scuola provvisoria, accompagnata dalla realizzazione di pannelli illustrativi, fornirà il pretesto per una riflessione sul passato più remoto dell’area. I bambini saranno così stimolati ad appropriarsi della Storia che sta sotto i loro piedi, quella che si apprestano a studiare proprio tra quelle mura. Nel corso dell’incontro il Sindaco Fabbri, d’intesa con la Soprintendenza, si è detto anche disponibile a finanziare la ripresa delle indagini archeologiche in un’altra area del sito dell’età del Bronzo dei Verri, un’occasione per i bambini e la comunità tutta per recuperare un’altra pagina della sua Storia millenaria.

L’insediamento di Pilastri è uno più interessanti siti dell’età del Bronzo della provincia di Ferrara, uno dei pochi estensivamente documentati, con una frequentazione compresa tra il XVI e la prima metà del XII sec. a.C., nell’epoca in cui la pianura Padana era interessata dal fenomeno noto come “terramare”. Nel 1989 la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna lo ha indagato in modo approfondito sotto la direzione dell’archeologa Paola Desantis che ha poi documentato le straordinarie caratteristiche del sito nel volume “L’insediamento terramaricolo di Pilastri (Bondeno – Ferrara). Prime fasi di una ricerca”, catalogo della mostra che si è tenuta nel 1995 alla Rocca Possente di Stellata.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa