Dom 20 Mag 2012 - 6892 visite
Stampa

Terremoto, due morti e un disperso a S. Agostino

Si tratta di operai deceduti nel crollo delle Ceramiche S.Agostino. Sotto le macerie della Tecopress di Dosso si cerca un altro uomo

Ceramiche S. Agostino, il magazzino crollato

Sant’Agostino. Il sisma è stato particolarmente violento nella zona di Sant’Agostino, dove si registrano purtroppo anche due persone morte e un disperso. Le due persone decedute sono operai della Ceramiche Sant’Agostino, la nota fabbrica che ha subito danni ingenti.

I crolli hanno travolto e schiacciato due operai che si trovavano al lavoro, impegnati ai forni al momento della scossa: Leonardo Ansaloni di 41 anni di Reno Centese, sposato con due bambini, e Nicola Cavicchi di 35 anni di San Martino di Ferrara. L’allarme è stato dato da un loro collega di origine tunisina, anch’egli impegnato nel turno dalle 22 di notte alle 6 di mattina.

Un altro operaio risulta disperso nel crollo di un’altra azienda del territorio, la Tecopress di Dosso, in via Statale. Si teme che l’uomo possa essere rimasto schiacciato sotto le macerie, che si sta cercando di rimuovere con appositi mezzi nella speranza di ritrovarlo.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa