Gio 15 Mar 2012 - 141 visite
Stampa

Fuga di gas in un condominio

I carabinieri hanno sfondato la porta dio un appartamento salvando un'anziana signora

Martedì sera verso le 22 una telefonata da via 1° Maggio ha avvertito i carabinieri e i vigili del fuoco di una fuga di gas. Gli inquilini di un condominio hanno avvertito il forte odore e, oltre ad avvertire i carabinieri, si sono portati all’esterno degli alloggi per il timore che potesse accadere qualcosa di grave.

I militari dell’Arma giunti sul posto hanno indivfiduato l’appartamento da cui proveniva l’odore e, dopo aver invano bussato e suonato senza avere risposta, hanno deciso di sfondare la porta, questo dopo aver prima staccato tutti i contatori, del gas e delll’elettricità, per evitare disastri. L’appartamento era completamente saturo di gas e nella camera da letto i cartabinieri hanno trovato un’anziana signora di 92 anni, in stato confusionale, che è stata immediatamente soccorsa e trasportata in ospedale con un principio di intossicazione successivamente risolto senza conseguenze.

In seguito i vigili del fuoco hanno provveduto a mettere in sicurezza i locali così da permettere ai condomini di far rientro nei propri alloggi. Probabilmente l’anziana donna aveva dimenticato di spegnere i fornelli del gas non rendendosi conto successivamente dell’ingente perdita.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi