Mar 29 Nov 2011 - 580 visite
Stampa

Pace fatta con le palle di neve

La giunta toglie dal regolamento di polizia urbana i divieti più controversi

La giunta del Comune di Ferrara, nel corso della riunione di questa mattina, si è finalmente espressa sulla controversa e dibattuta questione delle palle di neve. In merito all’elaborazione del nuovo Regolamento di polizia urbana ha infatti espresso l’intenzione di escludere sia questa proibizione, che tanto clamore aveva suscitato sia nelle pagine locali sia in quelle nazionali, sia il divieto di coricarsi nei giardini, definiti dalla specificazione tecnica “luoghi erbosi o recintati”. É stato preannunciato che diversi saranno probabilmente gli articoli che verranno modificati, e che i cambiamenti saranno calibrati sulla base delle osservazioni che i singoli cittadini presenteranno nei prossimi giorni alle Circoscrizioni. Ulteriori suggerimenti saranno accolti anche dalle Commissioni consiliari.

“Il nuovo regolamento – spiega la giunta -, che nei prossimi mesi sarà oggetto di presentazione e discussione anche in consiglio comunale, intende infatti essere il risultato di un percorso di lavoro “partecipato”, attraverso questa prima fase di consultazione che ha l’obiettivo di offrire, ai componenti degli organismi rappresentativi dei cittadini, un’occasione di approfondimento di quelle regole fissate per assicurare la serena e civile convivenza”. Dopo la raccolta delle osservazioni e degli emendamenti si procederà alla stesura finale del Regolamento di Polizia Urbana.

Diversi gli emendamenti e le osservazioni già pervenuti in particolare su articoli che risalgono al 1985. L’obiettivo della giunta è “quello di scrivere un regolamento semplificato e adeguato ai nostri tempi e alle attuali esigenze, in linea con le riforme legislative che si sono succedute nel tempo, intervenendo su un documento che ormai risale a 26 anni fa”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa