Gio 1 Set 2011 - 388 visite
Stampa

L’Aislo dà il calcio d’inizio a una partita per la vita

Incontro tra Nazionale Vip e Farmacisti sabato 10 settembre a Formignana

Formignana. Un pomeriggio di sport e divertimento ma soprattutto di solidarietà nei confronti dei bambini meno fortunati. È questo il senso di “Una partita per la vita”, incontro di calcio presentato oggi in Castello a Ferrara, che si disputerà sabato 10 settembre alle 17 presso il campo sportivo di Formignana. Il match vedrà di fronte la Nazionale VipSport e la Nazionale Italiana Farmacisti. Madrina della manifestazione sarà Veronica Ranieri.

L’incasso sarà interamente devoluto a favore dell’A.I.S.Lo (Associazione Italiana Sindrome di Lowe), dell’Associazione Giulia e della Fondazione di partecipazione Casa Viva. Realtà che, a diverso titolo, si occupano della condizione infantile.

“Con questo evento il calcio dà un importante segnale di solidarietà – ha dichiarato il vice presidente della Provincia di Ferrara, Massimiliano Fiorillo -. È un segnale ben diverso – ha aggiunto – da quello che arriva dal calcio professionistico, dove i calciatori scioperano per non pagare il contributo di solidarietà”.

La parola è poi passata ai rappresentanti delle associazioni coinvolte, che hanno illustrato le attività svolte. “La sindrome di Lowe – ha spiegato Annamaria Dinelli, presidente dell’A.I.S.Lo – non è stata ancora inserita nell’albo nazionale delle malattie rare. E proprio per questo motivo l’incontro sarà per noi un’occasione molto importante”.

Michele Grassi, dell’Associazione Giulia, ha ricordato lo sviluppo delle attività dell’associazione. “Operiamo dal 2007 nell’ambito oncologico e pediatrico – ha spiegato -. Abbiamo attivato un servizio di psicooncologia negli ospedali di Cento, Lagosanto e Argenta dedicato non solo ai bambini malati ma anche a quelli sani che però hanno un familiare malato”.

La Fondazione Casa Viva si occupa invece di bambini diversamente abili. “Lavoriamo molto sulla riabilitazione – ha dichiarato la presidente, Antonella Dalla Muta -. In questo modo i bambini da noi assistiti possono vivere con pienezza la loro vita. Per le nostre attività disponiamo di una sede a Saletta di Copparo”.

A nome dei protagonisti che scenderanno in campo il 10 settembre hanno parlato Maurizio Scalvini, fondatore della VipSport insieme a Stefano Tacconi e Franco Oppini, e Livio Luciani, presidente dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Ferrara.

“Ho visto la vera volontà di fare qualcosa – ha dichiarato Scalvini -. Abbiamo giocato davanti a 8mila spettatori a San Siro ma 5-6mila spettatori a Formignana farebbero un effetto ben più grande. Il nostro obiettivo è infatti quello di andare a calcare i campi di provincia”. Scalvini ha quindi colto l’occasione per ricordare come i partecipanti a questo incontro “non percepiscano alcun cachet ma soltanto un rimborso spese”.

Luciani ha poi ricordato la storia della Nazionale Farmacisti. “Il gruppo – ha raccontato – si è costituito in associazione nel 2002 grazie alla volontà di un gruppo di giovani laureati”.

In rappresentanza del Comune di Formignana è intervenuta Gloria Tinozzi, assessore all’Associazionismo del Comune di Formignana. “A Formignana il volontariato è da sempre molto presente – ha affermato -. È grazie all’apporto dei volontari che possiamo tenere vivo il paese ed offrire i servizi necessari”.

Il prezzo del biglietto di ingresso è di 5 euro (gratuito per bambini fino a 10 anni). I tagliandi potranno essere acquistati anche in prevendita sabato 3 e domenica 4 settembre presso il banchetto allestito nella galleria del Centro commerciale “Il Castello”.

Nel corso della giornata saranno disponibili stand gastronomici, giochi gonfiabili per bambini, intrattenimento musicale e una lotteria.

Una partita per la vita

Nazionale VipSport vs. Nazionale Farmacisti

Campo sportivo comunale “F. Mazzanti”

Viale Nord – Formignana

Per informazioni: 340/2226416

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi