Dom 19 Giu 2011 - 666 visite
Stampa

Riapre la storica pesa pubblica

Da alcuni anni giaceva dismessa, come un punto caratteristico del paese

Bondeno. Da alcuni anni giaceva dismessa, come un punto caratteristico del paese, testimonianza di un passato (come del resto l’attualità) strettamente legato all’agricoltura. La vecchia pesa pubblica di Bondeno, situata vicino al distaccamento dei vigili del fuoco volontari, però, tornerà presto in funzione. Dai primi giorni della settimana, grazie ad una corposa opera di manutenzione che la Tassinari Bilance di Sant’Agostino ha compiuto a sue spese.
“La bilancia tornerà a funzionare dai primi giorni della settimana entrante – assicura il titolare dell’azienda, Giuliano Tassinari – e chiunque, dagli agricoltori agli allevamenti del paese, con qualsiasi tipo di mezzo (autocarri di piccole e grandi dimensioni) potranno utilizzarla”.
Il meccanismo sarà simile ad un comune autolavaggio, nel senso che chiunque potrà procurarsi i gettoni nei due esercizi che ne saranno provvisti (Pit Stop, presso la stazione ferroviaria, e la pompa di rifornimento dell’Agip).
“Il costo sarà per tutti di 5 euro a pesaggio – assicura Tassinari – e, per questo motivo, i maggiori vantaggi saranno per i trasporti di maggiori dimensioni. Ci tenevamo a partire ora con questo servizio, visto che parte la raccolta del frumento, riattivando la vecchia pesa, con un terminale elettronico e con un costo minimo per l’utente”.
L’azienda, del resto, rimane attenta a monitorare il bisogno del pubblico: una ditta tra i leader nazionali, per quanto concerne le pese industriali e i servizi sanitari (dialisi, terapie intensive, rianimazione e così via).
“Siamo anche un’azienda di servizi e siamo disponibili a mantenere efficiente la pesa pubblica, un presidio che era assente a Bondeno, ma che ora (giorno e notte) potrà essere funzionale agli agricoltori, agli allevatori e alle attività artigianali. Per tutti questi soggetti, noi ci siamo – conclude Tassinari – e devo ringraziare la Giunta, dal sindaco Fabbri e i suoi collaboratori, per la disponibilità e la voglia di operare per il bene della collettività”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi