Ven 10 Giu 2011 - 184 visite
Stampa

“Porta la sporta” in giro per le scuole

Un messaggio ecologista che parte dalle giovani generazioni

 

Daniela Tassinari (Cmv), Chiara Orlandi (vincitrice), Luca Pancaldi (vicesindaco)

Bondeno. Unire l’arte con il rispetto dell’ambiente, in un processo che serve anche ad una “socializzazione al contrario” di buone pratiche. In sostanza, un messaggio che dai figli può arrivare ai genitori, nell’anno in cui la Ue ha promosso una consultazione online per raccogliere idee e proposte in favore di un consumo consapevole dei sacchetti biodegradabili, in sostituzione delle antiecologiche buste di plastica, Bondeno ha lanciato la sua sfida. “Porta la sporta” è stato il concorso riservato alle classi IV e V del tempo normale delle scuole primarie matildee, che ha permesso a tutti i ragazzi di dare libero sfogo alla propria creatività per aderire a questa iniziativa promossa dall’assessorato all’ambiente di Marco Vincenzi, in collaborazione con Cmv Servizi. In occasione della conclusione dell’anno scolastico, Chiara Orlandi (5° tempo normale) è stata premiata come vincitrice di questo concorso: il suo disegno unisce i temi del rispetto dell’ambiente a quelli del 150° dell’Unità d’Italia. “Due messaggi certamente importanti – ha ricordato alle premiazioni, mercoledì mattina nella scuola del capoluogo, il vicesindaco matildeo, Luca Pancaldi – che ora diverranno il logo per circa 500 buste distribuite in tutti i plessi scolastici nei prossimi giorni.” Oltreché per alcune magliette che avranno un ruolo nel sensibilizzare i cittadini. Alla cerimonia, presenti circa 200 bambini, con molti genitori, la professoressa Pelosi (reggente dell’Istituto comprensivo Bonati), Daniela Sita e Daniela Tassinari per Cmv; partner dell’iniziativa, che ha spiegato il significato civico di questo messaggio che, dai ragazzi, deve essere trasmesso ai genitori, “per disincentivare l’uso delle buste monouso”. In questi giorni, il vicesindaco Pancaldi e Cinzia Bianchini del comune completeranno il giro dei plessi scolastici con le frazioni, in coincidenza con la conclusione dell’anno scolastico, portando con sé questo messaggio ecologista. I lavori di tutti i ragazzi del concorso “Porta la sporta” saranno esposti in pinacoteca, a partire dal 26 giugno, e daranno un ulteriore modo di riflettere su che cosa i bambini hanno voluto trasmettere con le loro creazioni.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi