Cronaca
10 Luglio 2024
Pattugliamenti interforze delle zone di piazzale della Stazione, piazzale Castellina, via Cassoli, via IV Novembre e via Ortigara

Controlli in Gad, cinque multe e un veicolo sequestrato

di Redazione | 1 min

Leggi anche

‘Bomba d’acqua’ e vento forte: rami e alberi abbattuti in provincia

Una violenta 'bomba d'acqua' con raffiche di vento si abbattuta sul Ferrarese attorno alle 13.30 provocando numerosi danni e disagi soprattutto alla viabilità, dato che in alcuni casi si è verificata la caduta di alberi e rami sulle strade rendendo impossibile il transito dei veicoli

Picchi di calore. Boom di accessi al ps di Cona

Negli ultimi giorni, a seguito principalmente dei picchi di calore dovuti alle condizioni meteo, si è verificato un forte afflusso di pazienti ai pronto soccorso della provincia, soprattutto quello dell'ospedale di Cona

Nel pomeriggio del 9 luglio è stato messo in campo un intervento straordinario congiunto fra tutte le forze di polizia, con particolare riferimento alle zone di piazzale della Stazione, piazzale Castellina, via Cassoli, via IV Novembre e via
Ortigara, finalizzato a contrastare ogni forma d’illegalità legata non solo allo spaccio di sostanze stupefacenti, ma anche al contrasto ai reati predatori, al rispetto delle norme sull’immigrazione, sul decoro, sulla sicurezza urbana.

In particolare, cinque pattuglie e undici tra agenti e militari, della questura, del comando provinciale dei carabinieri e del corpo di polizia locale Terre Estensi, hanno controllato, tutte le aree più sensibili sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Nel corso delle attività sono stati ottenuti i seguenti risultati: in particolare, 58 persone identificate, di cui 17 stranieri (uno irregolare sul territorio nazionale nei cui confronti è stato emesso dal questore l’ordine di allontanamento dal territorio nazionale entro 7 giorni), 43 autoveicoli controllati, 5 contravvenzioni al Codice della Strada elevate e un veicolo sottoposto a sequestro in quanto sprovvisto di assicurazione.

L’attività congiunta si inserisce nell’ampia serie di iniziative che la prefettura di Ferrara e tutte le forze di polizia hanno avviato per riscontrare le numerose segnalazioni pervenute dai cittadini nelle scorse settimane circa bivacchi e spaccio di sostanze stupefacenti nei vari parchi e quartieri della città di Ferrara.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com