Spettacoli
22 Giugno 2024
Da martedì 25 a giovedì 27 giugno e da martedì 2 a giovedì 4 luglio 2024, dalle 18,30 alle 22,30, tanti appuntamenti, a ingresso libero

Villa Imoletta. Torna il “Teatro di paglia”, tra gli ospiti anche Gino Cecchettin

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Quarta e ultima serata per Musik 4 Stroke

Quarta e ultima serata di Musik 4 Stroke momenti in musica voluti da Claudio Mari, presidente di A.L.I.Ce Ferrara Odv, associazione lotta all’ictus cerebrale

Bob Malone torna a Ferrara

Torna a Ferrara Bob Malone, il funambolico tastierista della band del mitico John Foghetry, Bob in questa occasione sarà accompagnato sul palco dalla sua band italiana

Le magiche atmosfere del “Teatro di paglia” tornano a vivere, per sei sere d’inizio estate, nel parco di Villa Imoletta, con un ricco programma di spettacoli, giochi, laboratori e attività per bambini e famiglie. Da martedì 25 a giovedì 27 giugno e da martedì 2 a giovedì 4 luglio 2024, dalle 18,30 alle 22,30, tanti appuntamenti, a ingresso libero, fra proposte ormai consolidate e tante novità, animeranno la grande area verde della Villa di Quartesana (via Comacchio 882), per questa terza edizione della manifestazione organizzata dalla Fondazione Imoletta con i suoi volontari, in collaborazione con l’associazione Circi e con il sostegno e il contributo del Comune di Ferrara e della Regione Emilia Romagna.

Il programma è stato presentato nella residenza municipale di Ferrara dal presidente della Fondazione Imoletta Ets Tullio Monini e dalla presidente dell’Associazione Circi Annamaria Bovinelli.

“Anche per questa terza edizione – ha spiegato Tullio Monini – abbiamo ricevuto un contributo dal Comune di Ferrara, tramite un bando dell’Assessorato alla Cultura. L’intento è per noi quello di offrire ai bambini, alle famiglie e a chiunque vorrà partecipare, un tempo tranquillo, da vivere in compagnia, in un luogo bello e con tante proposte ludiche, laboratoriali, teatrali e culturali di qualità. Il programma sarà come sempre molto ricco, con alcune importanti novità. A partire già dall’anteprima in calendario lunedì 24 giugno alle 21, sempre a Villa Imoletta, con l’incontro pubblico, con Gino Cecchettin, che presenterà il suo libro “Cara Giulia”, scritto in ricordo della figlia tragicamente scomparsa a novembre dello scorso anno. E’ per noi un grande onore poterlo ospitare e crediamo non ci sia modo migliore per iniziare la rassegna. Altra novità  sarà la presenza tutti i giorni di un grande planetario aperto tra le 20 e le 21.30, con percorsi di visita e animazione della durata di 30 minuti (alle 20, alle 20:30 e alle 21) per bambini e genitori alla scoperta dell’universo”.

“Tutti i giorni – ha precisato Annamaria Bovinelli – dalle 18,30 saranno attivi i laboratori pomeridiani di gioco e creazione per i bambini, con un programma diverso per ognuna delle due settimane. La prima settimana, dal 25 al 27 giugno, ci saranno i laboratori dedicati al legno, con Alberto Minotti, e all’argilla, con Blusole,  gli appuntamenti di ‘Piccola musica in famiglia’ con Francesca Venturoli e le passeggiate con le due asinelle di Imoletta. Mentre nella seconda settimana, dal 2 al 4 luglio, ci saranno la ludoteca itinerante con i giochi tradizionali, il laboratorio di costruzione di oggetti ‘rumoristici’, le narrazioni di Marta Zotti e del Cerchio di libri del Circi e il laboratorio di apicoltura”.

Gli spettacoli inizieranno tutte le sere alle 21,30, con compagnie appositamente selezionate per l’occasione e con spettacoli per diverse età.

Come fa sapere il direttore artistico Luciano Giuriola: “La proposta di spettacoli del Teatro di Paglia 2024, vede rappresentati molti linguaggi del teatro per l’infanzia, dal teatro di narrazione con ‘Sciopero!’ e ‘Ida e la bambina nuova’, al teatro di figura con ‘L’elefante smemorato e la papera ficcanaso’, e ‘Cracra’ punk’, al teatro circo con lo spettacolo ‘Ballon adventures’ del Collettivo Clown di Milano, e a ‘Doors’ scoppiettante spettacolo, pieno di energia di due giovanissimi acrobati/giocolieri di Reggio Emilia. Insomma tante tecniche, tanti stili, e tante sensibilità”.

Altri due fuori programma, nel parco di Villa Imoletta, saranno il “concerto per un albero ri-nato” martedì 2 luglio alle 18 con i “RulliFrulli” di Ferrara e il concerto jazz-blues, venerdì 5 luglio alle 21, del complesso Organic3: Roberto Formignani (chitarra), Massimo Mantovani (tastiere) e Lele Barbieri (batteria).

Come sempre l’ingresso alla manifestazione e a tutti gli appuntamenti collaterali è libero, e non occorre prenotazione.

Fondazione Imoletta ETS è nata nel novembre 2021 grazie a famiglie, amici, aziende, soci, fondatori e volontari accomunati dall’impegno a sostenere l’ingresso nella vita adulta e nel mondo del lavoro dei giovani con disabilità complesse che escono dalle scuole superiori ferraresi.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com