Mesola
20 Giugno 2024
Tra poche settimane cambieranno alcune regole per quanto riguarda la raccolta porta a porta nei territori comunali

Goro e Mesola, dal 15 luglio vanno esposti solo i nuovi contenitori rigidi

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Malore nel Bosco della Mesola. Muore un 69enne

Si trovava con la sua bici in zona Taglio della Falce, nella Riserva Statale Bosco della Mesola, nel comune di Goro, un signore di 69 anni quando è stato colto da un malore improvviso ed è deceduto

Musica per grandi e piccini a Bosco Mesola

Bosco Mesola. La Pro Loco Bosco di Bosco Mesola ha in programma un’estate ricca di musica ed eventi rivolto ad adulti e piccini con ingresso gratuito e area ristoro sempre presente. Il programma prevede l’ormai tradizionale “Rock in Bosco” nelle giornate di venerdì...

La Sagra della Vongola di Goro ospita il granchio blu

Ritorna il 12–13–14–20/21-27/28 luglio una delle manifestazioni più amate dagli appassionati di cucina e di mare: la Sagra della Vongola di Goro, giunta alla sua 24 ª edizione con un ospite inatteso: il granchio blu

Mesola, insediata la giunta Duò

Lunedì sera, 24 giugno, presso la sala consigliare del comune di Mesola, si è svolto il primo consiglio per la nuova amministrazione della nuova sindaca Lisa Duó. Sei sono stati i punti dell’ordine del giorno, tra i quali: il giuramento del sindaco; comunicazione dei componenti della giunta comunale ed elezione della commissione elettorale

Goro e Mesola. Tra poche settimane cambieranno alcune regole per quanto riguarda la raccolta porta a porta nei territori comunali di Goro e Mesola. Tutti gli utenti hanno infatti ricevuto nei mesi scorsi nuovi contenitori rigidi: un bidone carrellato con coperchio blu per la carta e il cartone, un bidone con coperchio grigio per la raccolta del rifiuto non riciclabile (da 30 o 120 litri in base alla dimensione del nucleo famigliare); a Mesola anche un bidone carrellato da 240 litri con coperchio verde per l’erba e gli scarti vegetali (che a Goro era stato consegnato nel 2022). Già da ora è quindi possibile usarli, ma da lunedì 15 luglio bisognerà esporre esclusivamente i nuovi contenitori.
In particolare, per la raccolta porta a porta del verde, anche a Mesola, come già avviene a Goro, non sarà più ammesso l’uso dei sacchi a rendere delle dotazioni passate. I rifiuti vegetali andranno inseriti sfusi nel bidone, senza l’uso di sacchi.

L’esposizione della carta sarà accettata solo con bidoni marcati Clara oppure all’interno di imballaggi in carta e/o cartone a perdere (scatoloni, sacchetti in carta ecc.), mentre non sarà più possibile esporla in contenitori di proprietà a rendere.
Infine, per quanto riguarda il rifiuto non riciclabile, dal 15 luglio sarà obbligatorio esporre i contenitori rigidi. All’interno del bidone grigio saranno ammessi sacchetti semitrasparenti di qualsiasi tipo, compresi quelli grigi marcati Clara, purché completamente inseriti nel contenitore. Non saranno raccolti sacchi esposti all’esterno del bidone, né sistemati all’interno in modo tale da far rimanere aperto il coperchio.

Resteranno invece invariati i servizi di raccolta degli imballaggi in plastica e lattine e dell’umido organico.
Si tratta di un’evoluzione del sistema porta a porta che ha l’obiettivo di migliorare la qualità del servizio aumentando anche gli standard di sicurezza per gli operatori. Per questo motivo, chi non fosse ancora in possesso dei contenitori rigidi deve contattare al più presto Clara e fissare un appuntamento per la consegna a domicilio, così da poter utilizzare regolarmente il servizio.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com