Cna – Dentro l’impresa
13 Giugno 2024
Sono rivolti a giovani dai 12 ai 15 anni di età e organizzati da Cna Ferrara e Grisù

Torna “Mani in Campus”: quattro settimane di campus estivi all’insegna di creatività e divertimento

di Redazione | 6 min

Leggi anche

Strage via d’Amelio. Le Agende Rosse ferraresi: “Vogliamo verità”

L’associazione Agende Rosse di Ferrara “Emanuela Setti Carraro” anche quest’anno si è ritrovata sotto il Volto del Cavallo per commemorare le vittime di questo eccidio e per chiedere verità. Con un certo rammarico di chi si è fermato per osservare un minuto di silenzio, allo scoccare del 58esimo minuto, è stato constatare l’assenza di un rappresentante delle istituzioni

Colture più sostenibili e di qualità. Si può con SuperIrri

Ottimizzare l’uso delle risorse idriche riducendo la quantità di acqua utilizzata per la coltivazione del prato stabile e del riso - due delle principali colture tipiche della regione Emilia-Romagna - attraverso l’introduzione di tecnologie avanzate di irrigazione, come le paratoie automatizzate e la sensoristica smart, per rispondere alle necessità di sostenibilità e qualità di questi prodotti agricoli tipici del nostro territorio, con un risparmio di 3.146 metri cubi all'ettaro per il prato e di 1.189 metri cubi all'ettaro per il riso

Torna per la terza volta consecutiva il progetto Mani in Campus nella città di Ferrara. La Cna ha organizzato il Summer Camp rivolto ai ragazzi e alle ragazze tra i 12 e i 15 anni di età.

I laboratori saranno di una settimana ciascuno e si svolgeranno a Grisù, in via Poledrelli numero 6, dal 17 giugno al 12 di luglio, dedicati a tante discipline e mestieri diversi: dall’armocromia all’hip hop, dalla giocoleria al fumetto, dall’animazione in stop motion al design. Le iscrizioni sono ancora aperte tramite link sulla pagina apposita del sito web della Cna.

“I laboratori che proponiamo ai ragazzi e alle loro famiglie sono accomunati da un duplice filo conduttore – ha spiegato Silvia Merli, responsabile dei giovani imprenditori Cna – Favorire nei giovani una conoscenza più approfondita del mondo del lavoro e dei mestieri ma anche far crescere in loro una maggiore consapevolezza di se stessi; tutto ciò divertendosi. Il progetto funziona: abbiamo ogni anno tante adesioni da parte di ragazzi e famiglie e tocchiamo con mano l’entusiasmo degli imprenditori che conducono i laboratori”.

“L’organizzazione di iniziative e occasioni di formazione a beneficio della città e del nostro quartiere fa parte dei compiti del Consorzio Factory Grisù – ha spiegato il presidente Alessandro Canella – Per questo teniamo molto ai laboratori “Mani in Campus”, che quest’anno abbiamo allargato a nuove discipline: accanto all’artigianato – manuale e digitale – ci saranno anche la possibilità di sperimentare discipline dello spettacolo, dall’hip hop alla giocoleria, tenendo presenti le finalità ludico-educative dei laboratori”.

“Mani in campus si inserisce in una strategia complessiva che Cna porta avanti ormai da anni – ha spiegato il Presidente di Cna Ferrara Davide Bellotti –  e che punta a coinvolgere i giovani e i giovanissimi: vogliamo che conoscano più da vicino i mille mestieri di cui si compone il mondo del lavoro autonomo che Cna rappresenta, e che scoprano quanta creatività, intelligenza e passione richiedono. Mani in campus è uno dei più begli strumenti con cui portiamo avanti questo impegno”.

I laboratori sono programmati dal lunedì al venerdì di ciascuna settimana e dalle 9.30 alle 12 30 di ogni giorno. E’ prevista la possibilità di un servizio di sorveglianza pre campus lab, dalle 8.30 alle 9.30 e post campus lab, dalle 12 30 alle 13 30.  I laboratori hanno un costo di 120 euro ciascuno – tranne Stampa 3d  che prevede un contributo aggiuntivo di 30 euro per i materiali.

Per iscriversi: andare sul sito di Cna Ferrara all’indirizzo www.cnafe.it, oppure direttamente al modulo di iscrizione  https://bit.ly/ManiInCampus2024 . Per info: scrivere a Chiara Pavani, Cna chiara.pavani@cnafe.it  oppure a info@factorygrisu.it  .

Prima settimana 17/21 giugno

Trucco e armocromia, Alessandro Zanella Make Up Studio: “L’età 12-15 anni è importantissima, di evoluzione della persona – ha detto Alessandro Zanella – Alle ragazze e ai ragazzi che parteciperanno spiegherò le basi del mio lavoro: credo profondamente che ognuno di noi debba avere una spazio per esprimere la propria personalità, con il make up, il colore e ogni altra forma di espressione”.

Fotografia con Giacomo Brini: “viviamo in una civiltà che produce e consuma immagini a grandissima velocità. Nel laboratorio faremo molta pratica  – ha spiegato il fotografo Giacomo Brini – per allenare i ragazzi a fare foto – con il telefono o la macchina fotografica – in modo più consapevole e mirato”.

Coding con Minecraft con Stefano Parmeggiani – “Il coding è sempre più uno strumento di formazione riconosciuto – ha spiegato Alessandro Canella, che ha illustrato il laboratorio – L’obiettivo non è far diventare tutti programmatori di professione, ma imparare i concetti base della programmazione  e applicarli al problem solving  al lavoro di equipe, usando una piattaforma di gaming come Minecraft educational”

Seconda settimana 24/28 Giugno

HIP HOP con Asd Il mondo dei bimbi – “Vogliamo far nascere nei giovanissimi la passione per questo stile di danza e per la cultura su cui è basato – ha spiegato Sabrina Lopez, che terrà il corso insieme a Lucrezia Costantino – Balleremo tanto, vedremo dei video sulla danza hip hop, faremo anche grafica e disegno ispirati allo stile hip hop”

Stampa in 3D con Roberto Meschini di Tryeco2.0 – “Partecipiamo al Mani in Campus per il terzo anno consecutivo, e sempre con successo. La stampa 3D piace ai ragazzi, loro sono bravissimi e imparano in un attimo. Nel laboratorio insegneremo come si fa stampa 3D correttamente e arriveremo alla stampa di un oggetto che ogni partecipante potrà portarsi a casa”.

Scrittura per raccontare e raccontarsi con Piero Babudro – Il titolare del corso, ci ha spiegato Silvia Merli in sua vece, intende aiutare i ragazzi a trovare la propria voce interiore, a raccontare e raccontarsi, in un ambiente stimolante e partecipativo in cui ognuno potrà liberare la propria creatività.

Terza settimana 1/5 luglio

Teatro con Chiara Tessiore di FerraraOFF – “Il consorzio Grisù ha una collaborazione molto intensa e di successo con il Teatro Ferrara Off – ha spiegato Alessandro Canella – Giovani e giovanissimi sono sempre molto coinvolti dai laboratori teatrali: i campus di luglio, con Chiara Tessiore. Sarà un’occasione per sperimentare il gioco del teatro e creare mondi immaginari tramite il gioco del teatro”

S-lego – Animate lego in stop motion con Roberto Meschini di Tryeco 2.0: “Abbiamo diverse esperienze di laboratori incentrati sui Lego, sempre di grande successo – ha garantito Roberto Meschini – In questo laboratorio costruiremo con i lego dei set in cui far muovere dei personaggi e creare animazioni con la tecnica stop motion, usando lo smartphone e un’app gratuita”

Design, riuso creativo e costruzione di oggetti con Riccardo Catozzi – “I ragazzi saranno coinvolti nella fabbricazione di un oggetto per la propria camera – ha spiegato Alessandro Canella – Si tratterà di uno sgabello in legno imbottito che potrà essere utilizzato come piccolo mobiletto contenitore di oggetti. I ragazzi impareranno a fare design e costruire oggetti”.

Quarta settimana – 8/12 Luglio

Riciclo e revamping nella moda con Laura Valleri, Marco Pigozzi, Emanuela Iannice – Vogliamo che ragazze e ragazzi si divertano imparando le tecniche per dare nuova vita agli abiti, realizzare creazioni in tessuto, inventare gioielli con materiali alternativi ha spiegato Emanuela Iannice, titolare di Incanto Hand Made – Tra le cose che produrremo, una shopping bag che i partecipanti potranno tenere con sé come ricordo e oggetto d’uso”

Giocoleria e giochi di prestigio con Lorenzo Magnani. Giocoliere, e Tommaso Calabri, illusionista – “La giocoleria, come l’illusionismo – ha spiegato Lorenzo Magnani – non è solo una tecnica per dare spettacolo, ma anche una forma espressiva, un modo di narrare e di relazionarsi con gli altri. Faremo quindi molto lavoro di gruppo e ci divertiremo un sacco”.

Fumetti con Matteo Bonazza – “Il laboratorio permetterà ai partecipanti di creare un autentico fumetto in bianco e nero – ha spiegato il fumettista e creativo Matteo Bonazza – Questo comporterà l’apprendimento delle tecniche e del linguaggio del fumetto e permetterà a ciascuno di far crescere la propria vena creativa”

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com