Cronaca
12 Giugno 2024
Ha rubato 480 euro dalla cassa di un negozio a Cona poi ha colpito il responsabile dell'esercizio che l'aveva raggiunto. Fermato da altri cittadini e dalla vigilanza dell'ospedale. La Polizia interviene e lo arresta

Lancia banconote in aria per rallentare gli inseguitori, rapinatore fermato in ospedale

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Domenico Bedin non è più sacerdote

Domenico Bedin non è più sacerdote, lo rende noto lui stesso con una lettera inviata ai giornali nella quale fa sapere che "in data 1° giugno 2024 iI Santo Padre Francesco mi ha cocesso 'la dispensa dal celibato e dagli obblighi connessi alla Sacra Ordinazione'"

“La pazienza è finita”: l’ultimatum della Ovest a Tacopina

“Pazienza finita: Tacopina vattene!”. È lo striscione che apre il corteo dello zoccolo duro del tifo estense: più di un centinaio di sostenitori si è ritrovato ai piedi del Savonarola alle 19:30 di mercoledì sera per recarsi sotto casa del presidente biancazzurro, e chiedere a gran voce – e senza mezzi termini – di vendere la società e andarsene da Ferrara

Prese a calci un carabiniere al Sant’Anna, condannato

Se l'è cavata con la condanna a un anno - in rito abbreviato - il 31enne pluripregiudicato di nazionalità marocchina, finito a processo con l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e danneggiamento per aver fatto il diavolo a quattro all'ospedale di Cona

Ha tentato la fuga con il denaro rubato dalla cassa di uno dei bar all’interno dell’ospedale di Cona, lanciando in aria alcune banconote per tentare di rallentare gli inseguitori. L’uomo è stato alla fine bloccato e arrestato dalla Polizia per il reato di rapina impropria, avendo colpito e ferito il responsabile dell’attività derubata.

L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di lunedì, prima dell’arrivo degli agenti della Polizia di Stato, intervenuti in seguito alla segnalazione ricevuta di un furto con contestuale fermo da parte di alcuni cittadini. Giunti sul posto, i poliziotti hanno notato la presenza di personale addetto alla vigilanza dell’ospedale che stava trattenendo il malvivente. Poco prima l’uomo aveva asportato denaro, 480 euro, dal registratore di cassa di un esercizio interno al nosocomio, per poi tentare di guadagnarsi la fuga. Il responsabile dell’attività si è messo subito all’inseguimento riuscendo a raggiungerlo, ma il ladro ha iniziato a dimenarsi spingendolo e colpendolo più volte, procurandogli così delle ferite.

Ad aiutare il derubato sono poi intervenuti altri cittadini che hanno trattenuto il malvivente in attesa dell’arrivo della Polizia, subito allertata. Dagli accertamenti degli agenti è emersa l’entità del furto, come detto 480 euro in banconote di vario taglio, e il fatto che durante la fuga l’autore della rapina aveva lanciato in aria alcune banconote nell’intento di rallentare la corsa degli inseguitori.

L’uomo dopo l’arresto è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza della Questura, come disposto dall’autorità giudiziaria in attesa della convalida che si terrà il 12 giugno. Verrà emesso dal questore di Ferrara il provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio in quanto il responsabile del reato non è residente in questa provincia.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com