Basket
26 Maggio 2024
Sarà la Fulgor Fidenza a sfidare Bergamo nella finalissma per la promozione in Serie B. Ferrara ci prova ma commette troppi errori: Galli e Bellini non perdonano i biancazzurri, che salutano per quest’anno il sogno promozione

Ferrara Basket, il sogno si interrompe a Fidenza

di Redazione | 3 min

Leggi anche

L’autista lo vuole far scendere e lui lo minaccia con un’accetta

Aveva preso un autobus per recarsi a Porto Garibaldi, ma il suo viaggio è finito all'interno di una vettura dei carabinieri. Un uomo di 47 anni, di nazionalità italiana, residente a Monza e con alcuni precedenti alle spalle, è stato arrestato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale, interruzione pubblico servizio e porto di strumento atto a offendere

Un decalogo per difendersi dalle ondate di calore

Le ondate di calore si verificano quando si registrano temperature molto elevate per più giorni consecutivi, spesso associate a tassi elevati di umidità. Quali sono i rischi per la nostra salute, come evitarli e quali sono i servizi sul territorio?

di Nicolò Govoni

La decisiva Gara 3 è della Fulgor Fidenza. Al PalaPratizzoli, davanti al folto pubblico arrivato da Ferrara, i biancazzurri si fanno rimontare più volte e devono arrendersi ai gialloblù del quartetto Markovic, Galli, Valdo e Bellini, immarcabili per la difesa estense. Si ferma dunque in Gara 3 di semifinale la stagione di Ferrara, che ancora una volta non riesce a imporsi lontano dalla Bondi Arena.

Valdo da una parte e Cecchetti dall’altra sono i protagonisti delle battute d’avvio del match: è 5 a 4 per i padroni di casa. Si corre ad alti ritmi in una partita dal grande peso specifico. Ramponi e Markovic dall’arco piazzano il primo allungo Fulgor, 12 a 6 a metà parziale. Ferrara insegue con Kuvekalovic, e con Ballabio agguanta la parità prima della nuova tripla di Markovic. Solo il tap-in di Romondia sulla sirena regala il 18 a 17 a Ferrara. Biancazzurri che rientrano in campo e si prendono di forza le redini della gara: Marchini con due bombe di fila firma il personale 0 a 7 per l’allungo, 19 a 26. Fidenza alza la difesa, ingabbia l’attacco estense ma, quando si riporta sul -1, il tandem Ballabio-Drigo la respinge sul 27 a 33 di metà quarto. I biancazzurri mantengono così il +6, rispondendo colpo su colpo ai gialloblù e toccando anche il +8. È sempre Valdo a guidare la rincorsa, ma è un ottimo Guerra a segnare il 38 a 45 dell’intervallo.

Ferrara rimane con la testa negli spogliatoi, e ancora Valdo annulla il vantaggio pareggiando a quota 45. Risveglia i biancazzurri Marchini, che segna 10 punti di fila, e con Cecchetti Ferrara si riprende l’inerzia della partita sul 50 a 57. A questo punto Markovic è una spina nel fianco della difesa ferrarese, bucata ripetutamente anche da Galli: è 17 a 4 di parziale, Bellini dà ai suoi il vantaggio, certificato da Markovic sulla sirena: è 67-61. Ferrara si ricompone in difesa e torna a -2, ed è Ballabio l’uomo della rimonta: 69 a 68. Tra i tanti errori, è punto a punto per decidere la finalista: Ferrara soffre a rimbalzo, torna avanti con Porfilio, ma sono sempre Bellini e Galli, immarcabili, a purgare la difesa ospite dall’arco. Ballabio è l’unico a segnare nel finale, però gli estensi litigano con il ferro dalla lunetta: Bellini è una macchina e ne segna un’altra da lontano, e Markovic fa partire i titoli di coda: la Fulgor vince 87 a 83 e vola in finale.

Fulgor Fidenza 87 – 83 Ferrara Basket 2018 (18-17; 38-45; 67-61)

Fulgor Fidenza: Galli 17, Miaschi n.e., Cortese, Restelli 1, Di Cola n.e., Ramponi 3, Usai, Valdo 21, Bellini 20, Ranieri n.e., Doumbia 4, Markovic 21. All.: Bizzozi.

Ferrara Basket 2018: Bellini n.e., Romondia 2, Cattani 2, Drigo 5, Kuvekalovic 4, Porfilio 6, Yarbanga 3, Guerra 7, Cecchetti 13, Ballabio 22, Jovanovic n.e., Marchini 20. All.: Benedetto.

Pagelle: Romondia 5,5; Cattani: 5,5; Drigo: 5; Kuvekalovic: 5; Porfilio: 5,5; Yarbanga: 5; Guerra: 6; Cecchetti: 6,5; Ballabio: 7; Marchini: 6,5; Benedetto: 5,5.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com