Lettere al Direttore
4 Maggio 2024

L’importanza dell’Ospedale di Cento per questo territorio

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Ecocardiografia CUP: lieta sorpresa alla Quisisana

Dato che il medico di base aveva prescritto a mio marito un'ecocardiografia, abbiamo prenotato tempo addietro tale esame tramite il CUP e ci è stato indicato, come prima data utile a Ferrara, il Poliambulatorio convenzionato della Quisisana. La cosa non mi ha...

Le multe chi le fa?

Martedì sera verso mezzanotte. Passeggiando in zona Stadio, arrivo in Via Maro Poledrelli dove vedo in lontananza un'auto della polizia locale fermarsi all'incrocio con Corso Isonzo e due vigili scendere e cominciare a passeggiare tra le varie auto posteggiate...

Carabiniera morì in un frontale, 49enne centese finisce a processo

Per l'incidente mortale in cui perse la vita Emily Vegliante, la carabiniera di 22 anni di San Giovanni in Persiceto, il gup del tribunale di Ferrara ha rinviato a giudizio O.C., il 49enne al volante della Peugeot 3008 che si schiantò frontalmente con la Fiat Punto su cui la giovane stava viaggiando insieme a un collega, il 38enne P.D.M. che era alla guida dell'automobile, anche lui rimasto gravemente ferito, senza però fortunatamente conseguenze letali

Quella che vado a raccontare è una vicenda vissuta direttamente e che porto all’attenzione di tutti per evidenziare quanto sia determinante avere un presidio ospedaliero ben strutturato nel territorio centese.

In queste ore, la madre di una mia collega di lavoro, residente a Renazzo, è stata salvata dall’immediato intervento dell’ambulanza del Pronto Soccorso, ma soprattutto dai medici e operatori sanitari del reparto Medicina del SS. Annunziata.

Un’improvvisa perdita ematica interna le aveva causato tutta una serie di gravissime complicazioni che, se non affrontate prontamente, a detta degli stessi medici, avrebbe stroncato la vita della signora. Il tempo di trasporto a Cona non avrebbe permesso di salvarla.

Appena appresa la notizia, mi è venuto spontaneo pensare che proprio il reparto Medicina dell’Ospedale di Cento subirà una diminuzione di dieci posti letto, in teoria, per alcuni mesi. Questo ennesimo e intollerabile depotenziamento del SS. Annunziata creerà tutta una serie di problemi che la cittadinanza non può sopportare e subire.

Pur avendo ormai perso la speranza, davanti ai fatti della chiusura del Punto nascite, dell’impossibilità di prenotare le visite mutuabili e di tutti i depotenziamenti avvenuti in questi mesi all’Ospedale di Cento, voglio comunque lanciare l’ennesimo appello alla Dirigenza sanitaria ferrarese e all’Amministrazione comunale di Cento di abbandonare gli interessi professionali e politici di parte e di fare l’impossibile per rafforzare il SS. Annunziata con interventi concreti, finendola con i silenzi e le narrazioni autoassolutorie.

E’ la salute e la vita di migliaia di persone a pretenderlo.

Marco Gallerani
Referente Cittadini in Soccorso al Pronto Soccorso di Cento

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com