Attualità
25 Aprile 2024
E' organizzato da Coop Serena per lunedì 29 aprile all'ex Teatro Verdi di Ferrara

“Educare i piccoli all’empatia”, convegno dedicato alla violenza di genere

di Redazione | 1 min

Leggi anche

Polizia penitenziaria, crisi d’organico senza fine all’Arginone

"La casa circondariale di Ferrara vive un momento di altissima tensione riscontrando una gravissima carenza di organico che non trova precedenti". La denuncia arriva da Francesco Campobasso, segretario regionale del Sappe, il sindacato autonoma di polizia penitenziaria, che mette in guardia su una "situazione problematica da diversi anni, diventata sempre più insostenibile con evidente pregiudizio per il mantenimento della sicurezza al carcere di via Arginone"

Il miglior gelato in Australia è ferrarese

Il miglior fiordilatte dello stato del Queensland, in Australia? E’ di un ferrarese. Si chiama Mirko Paparella, 37enne nato e cresciuto nella città estense, che nel 2015 ha deciso di trasferirsi e cercare fortuna all’estero

Cooperativa Serena organizza un convegno dedicato alla violenza di genere. Tema, purtroppo, troppo attuale nel nostro Paese. L’evento “Educare i piccoli all’empatia” si terrà all’ex Teatro Verdi di Ferrara alle ore 15, lunedì 29 aprile.

L’evento ha il patrocinino dell’Università di Ferrara (evento formativo) e del Comune di Ferrara.

Parteciperanno: Chiara Bertolasi, vice presidente di Coop Serena; Ruggero Villani, direttore di Confcooperative e presidente della Scuola di Sviluppo Territoriale; Dorota Kusiak, assessore Comune di Ferrara, Stefania Guglielmi, presidente Udi; Paola Castagnotto, presidente Centro Donna e Giustizia; Luisa Lampronti, coordinatrice “La nuova Casa di Federica”; Paola Bastianoni, direttrice master tutela diritti e protezione dei minori, Unife; Thomas Casadei, direttore del Crid–Centro di Ricerca Interdipartimentale su discriminazioni e vulnerabilità Università Modena e ReggioEmilia.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com