Voghiera
24 Aprile 2024
L'esposizione sulla fotografia transfigurativa dell'artista inaugura sabato 27 aprile alla Delizia Estense di Belriguardo

L’essenza silenziosa dei paesaggi immortalati da Pier Paolo Tralli in mostra

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Il 15 giungo “La+Bella di Ferrara”

Si svolgerà sabato 15 giugno a partire dalle ore 21.30 la selezione provinciale del concorso di bellezza La+Bella di Ferrara, presso il bar Siesta a Voghiera di Ferrara

Voghiera al voto. Lo Biundo sfida Lupini

Dopo cinque anni la sfida non cambia e Paolo Lupini (sindaco uscente) si giocherà la rielezione con Stefano Lo Biundo. Entrambi civici rientrano però nell'alveo del centrodestra (il primo) e del centrosinistra (il secondo)

Voghiera. La prestigiosa sala del Museo civico di Belriguardo (via provinciale 274) ospiterà un’interessante mostra personale dell’artista fotografo Pier Paolo Tralli. Si intitola “Cercando l’essenza. Nebbie dentro e fuori” e sarà disponibile dal 27 aprile al 26 maggio di quest’anno.

“Fotografare per me significa cercare un senso dietro le cose – spiega l’autore -, dentro le cose e dentro se stessi. Tracce, risposte solo accennate, sensazioni che all’ improvviso ti attraversano e ti pare di aver capito tutto, ma probabilmente era solo un altro piccolo frammento del puzzle, avanzando ancora a tentoni nella nebbia, quella meteorologica, che nasconde e svela contemporaneamente e quella interiore che intorpidisce e predispone al sogno”.

Nella nostra contemporaneità, Pier Paolo Tralli emerge grazie alla sua straordinaria capacità di immortalare l’essenza di un paesaggio sospeso tra realtà e immaginazione. La sua predilezione per la natura si manifesta in ogni scatto come un racconto unico, intriso di forza e passione, catturando un panorama affascinante composto da una sequenza mirabile di piani che si estendono fino all’orizzonte.

La sua ricerca e sperimentazione testimoniano un impegno profondo nel perseguire nuove prospettive visive, delineando così la figura di un fotografo peculiare, dotato di una forte sensibilità. Egli si rivela come un sapiente interprete di un mondo visionario che danza con eleganza sul confine sottile che separa il concreto dall’illusorio.

L’artista si inserisce in modo coeso nella corrente della fotografia transfigurativa. La sua pratica fotografica non ha bisogno di una narrazione, in quanto rappresenta un’esperienza interiore capace di comunicare esclusivamente attraverso i “silenzi” immortalati. Ogni singolo fotogramma diventa un “luogo” in cui risiedono vibrazioni sensoriali, risultato di una costante indagine spirituale.

La sua fotografia è caratterizzata dall’abilità di cogliere non solo l’immagine, ma anche l’essenza silenziosa e profonda che risiede in essa. L’immagine si trasforma in un percorso emotivo che dimostra, attraverso il costante impegno dell’artista, come ogni scatto sia capace, autonomamente, di trasmettere esperienze dirette, evitando la necessità di essere raccontate.

L’inaugurazione è prevista per sabato 27 aprile alle ore 18 presso appunto la Delizia Estense di Belriguardo. L’ingresso è gratuito senza prenotazione, seguirà un momento conviviale.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com