Codigoro
19 Aprile 2024
Zanardi: "Gentilezza e pace ci aprono gli occhi e ci allargano il cuore su quanto si può fare anche con piccoli e semplici gesti, per salvaguardare la Natura"

Tutti i protagonisti al Festival della Gentilezza

di Redazione | 3 min

Leggi anche

Prosegue la rassegna Maggio dei libri

Codigoro. Nel segno del giallo proseguirà, mercoledì 22 maggio, alle ore 17 al Palazzo del Vescovo, la rassegna Maggio dei Libri con lo scrittore codigorese Diego Matteucci, il quale presenterà il suo romanzo IBI, di recente pubblicazione. Il protagonista,...

Codigoro. In una sala Consiglio affollata con tutti i protagonisti del Festival della Gentilezza, ragazze, ragazzi, adolescenti, insegnanti, volontari del mondo dell’associazionismo, Giunta e anche consiglieri comunali, si è svolta nella mattinata del 18 aprile, una sentita cerimonia di premiazione di tutti coloro che hanno saputo calare in gesti e azioni concrete lo spirito e le finalità della rassegna.

La gentilezza e la pace hanno costituito il liet motiv di questa seconda edizione del Festival e sono state proprio le giornate ecologiche, oltre alle conferenze a scuola e in biblioteca, tenute dalla presidente di Delta Rescue, la veterinaria Giulia Bondesan, “ad aprirci gli occhi e ad allargarci il cuore su quanto si può fare anche con piccoli e semplici gesti, per salvaguardare la Natura – ha sottolineato alla sindaca Sabina Alice Zanardi – e a seminare gentilezza con i tanti progetti.”

Gli 80 alunni delle classi 3 A, 3 b, 3 C e 4 A della scuola primaria di Codigoro, sono stati i primi a ricevere la pergamena di riconoscimento per la pulizia del Parco Daloiso. L’iniziativa, che rientra tra quelle di “Puliamo il Mondo”, promossa da Legambiente, in collaborazione con il Comune di Codigoro e con l’Istituto comprensivo, ha permesso di raccogliere numerosi sacchi di rifiuti.

Con i prodotti raccolti, la classe 3C della scuola secondaria di primo grado, ha realizzato un’opera d’arte, donata poi alla sindaca.

Il Polo Guido Monaco di Pomposa ha dato il via al progetto di educazione ambientale “Puliamo Il Polo”, che ha visto il coinvolgimento di 160 studenti, consentendo, in due giorni, di abbellire l’area esterna della scuola, grazie ad una massiccia opera di pulizia. Insieme agli alunni e agli insegnanti delle classi 1ALL, 1ACat, 1B IT, 1AFM, 1ALSU, 1ALS, hanno ritirato la pergamena di riconoscimento anche Marco Ruffato, Presidente dell’Associazione Volano Borgo Antico, Marino Rizzati per Legambiente e la presidente provinciale dell’associazione Plastic Free, Laura Felletti Spadazzi.

Premiati, poi, i giovani apprendisti ciceroni del Polo Guido monaco di Pomposa, i quali si sono resi “ambasciatori di gesti d’amore”, come ha sottolineato la dirigente scolastica Angela Lucibello, perchè hanno saputo “prendersi cura di luoghi, che rappresentano pagine di storia del territorio, per restituire la conoscenza acquisita e, quindi l’amore, verso la collettività. E’ un percorso sentimentale quello che hanno compiuto e non solo intellettuale.” La Torre della Finanza a Volano ed il Quartiere del Carmine a Comacchio sono i luoghi nei quali gli apprendisti Ciceroni hanno accompagnato in visita guidata i turisti accorsi sul territorio, in occasione delle Giornate del Fai di Primavera.

Ha portato i ringraziamenti della dirigente scolastica Adriana Naldi dell’Istituto comprensivo di Codigoro, il vicario Claudio Dolcetti.

La sindaca del Consiglio Comunale dei ragazzi, l’alunna Claudia Fabbri, ha ripercorso le tappe salienti del progetto scolastico incentrato sulla Gentilezza, che l’Istituto comprensivo di Codigoro sta portando avanti da sei anni.

L’assessora all’istruzione Simonetta Graziani, che ha tenuto le fila di tutta l’organizzazione del Festival, ha posto in luce il significato di cittadinanza attiva svolto dagli studenti, ma anche da tutti i volontari nei confronti della comunità scolastica e codigorese, nonchè dei referenti del Fai, degli insegnanti e di Milena Medici, funzionaria comunale, per aver condiviso la riuscitissima organizzazione delle Giornate del Fai di Primavera.

“Continuate e continuiamo a fare squadra per far sì che la gentilezza verso l’ambiente e, più in generale, verso il prossimo, divenga uno stile di vita per tutti, senza distinzioni di età. La gentilezza – ha concluso la sindaca Zanardi citando un autore anonimo – è il profumo che la rosa lascia sul tallone di chi la schiaccia.”

L’evento conclusivo del festival, lo spettacolo teatrale “Insieme”, andrà in scena, con il coinvolgimento degli alunni di tutte le scuole, di ogni ordine e grado, mercoledì 24 aprile, alle ore 10 al Teatro comunale “Arena.”

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com