Attualità
13 Aprile 2024
Dai primi risultati del sondaggio lanciato del Cervap (Centro di Ricerca sul Valore Pubblico) e presentati all’open day “La Generazione del Valore Pubblico”, emerge che i neolaureati investirebbero sulla digitalizzazione e sulla semplificazione

Lavoro nella PA: i giovani chiedono prospettive di carriera, retribuzione e meritocrazia

di Redazione | 2 min

Leggi anche

Lavori a Baura, protestano i residenti per i danni

I lavori di consolidamento spondale a cura del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara iniziati a fine marzo in via Scornia, nella frazione di Baura (tra via Massimo d'Azeglio e via Monte Oliveto) hanno lasciato strascichi: danni alla strada e lamentele dei residenti

Fials. “All’Ospedale del Delta mancano 20 infermieri”

Mancano 20 infermieri all’Ospedale del Delta e, stando a quando dice Mirella Boschetti di Fials, non si trovano infermieri che optino per tale sede. Si tratta di una situazione definita di "una gravità estrema" e "destinata ad acuirsi durante il periodo estivo" oltre al fatto "che potrebbe mettere a rischio la tenuta dei servizi"

Servono azioni per salvaguardare le testimonianze del passato

Beatrice Fontaine, presidente della Sezione Emilia Romagna dell’Associazione Dimore Storiche Italiane, interviene al Salone Internazionale. "Ritengo fondamentale creare un vero e proprio gioco di squadra tra tutti i soggetti coinvolti così da tutelare e valorizzare i beni culturali"

I giovani potrebbero essere più incentivati a lavorare nella Pubblica Amministrazione in caso di chiare prospettive di carriera (69% delle preferenze), retribuzione più elevata (60%) e maggiore attenzione al merito (56%). Questi sono solo alcuni dei dati presentati durante l’open day Cervap “La Generazione del Valore Pubblico, Come i giovani innoveranno la PA”, realizzato in collaborazione con Maps Group, che ha dato il via ai lavori della nuova edizione del Master “Perf.Et” dedicato al “Miglioramento delle performance degli enti territoriali e delle altre pubbliche amministrazioni per la creazione di valore pubblico” (https://www.masterperfet.it/).

Quali sarebbero, invece, le iniziative innovative che i giovani potrebbero intraprendere qualora diventassero dirigenti della PA? I risultati pongono l’accento sulla necessità di investire sulla digitalizzazione (59%), di snellire la burocrazia (59%) e di migliorare il clima organizzativo interno (58%). I dati fanno riferimento a una prima indagine esplorativa che ha coinvolto i giovani partecipanti all’open day.

“I primi risultati dell’indagine che stiamo conducendo – ha commentato il professor Enrico Deidda Gagliardo, fondatore e direttore scientifico del Cervap – evidenziano una percezione dell’ambiente della Pubblica Amministrazione per alcuni aspetti ancora legato a dinamiche non al passo con il veloce mutamento del mercato del lavoro: sono input fondamentali per l’evoluzione di una Pubblica Amministrazione sempre più inclusiva, orientata al futuro e capace di attrarre e valorizzare i giovani talenti del nostro Paese”

NON SOLO CARRIERA E RETRIBUZIONE, MA ANCHE COERENZA CON GLI STUDI E ACCESSO PIU’ SEMPLICE. Per essere incentivati a lavorare nella PA i giovani vorrebbero maggiori prospettive di carriera, attenzione al merito e una retribuzione più in linea con il mercato del lavoro hanno, ma considerano rilevanti anche una modalità di accesso più chiara, semplice e veloce, la prospettiva di potersi impegnare in un lavoro coerente con il proprio percorso di studi, nonché la presenza di un clima organizzativo di serenità e fiducia.

INNOVARE LA PA? PER I GIOVANI PRIORITA’ A SEMPLIFICAZIONE E DIGITALIZZAZIONE ma anche ad una formazione che sia mirata alle attuali sfide e una riduzione dei tempi di attesa. Infine, vorrebbero una PA maggiormente attrattiva per i giovani talenti.

“Generare Valore Pubblico, ovvero migliorare il livello di Benessere Multidimensionale (economico, sociale, ambientale, sanitario) dei cittadini, delle imprese e degli altri stakeholder creato dalla Pubblica Amministrazione, e dare prospettiva ai giovani professionisti della PA – ha aggiunto Deidda Gagliardo – sono elementi tra loro fortemente connessi: la Pubblica Amministrazione deve essere in grado oggi di attrarre talenti, formarli e svilupparne prospettive di crescita per elevare sempre più la qualità dei servizi per il cittadino sia a livello centrale che nella loro diramazione sul territorio”.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com