Bondeno
3 Aprile 2024
I fatti sarebbero avvenuti a Bondeno in due circostanze diverse: il primo il 31 ottobre 2020, il secondo il 29 luglio 2021. Imputato è un 61enne di nazionalità marocchina residente in paese

Danneggia le sedie di un bar e dà fuoco a un’auto, due processi per lui

di Davide Soattin | 2 min

Leggi anche

Trovato con la droga in Gad durante i controlli interforze

Nuovo intervento straordinario congiunto di tutte le forze di polizia con l'obiettivo di potenziare l’attività di prevenzione e di contrasto alla criminalità a Ferrara città, quello avvenuto nel pomeriggio giovedì 11 aprile

Elicottero precipitato a Bondeno. L’Ansv ipotizza l’errore umano

L'Ansv - Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo - ha inserito l'incidente aereo del 10 ottobre 2023 avvenuto a Settepolesini, nel territorio comunale di Bondeno, all'interno del report informativo annuale relativo alla sicurezza dell'aviazione civile in Italia

Trovati con un chilo di droga in auto. Restano in cella

Il gip Carlo Negri del tribunale di Ferrara ha convalidato l'arresto e confermato la custodia cautelare in carcere dei due ferraresi che, nella serata di martedì 9 aprile, sono stati arrestati con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dalla Polizia di Stato che li aveva sorpresi in flagranza con oltre un chilo di hashish in auto

Cia-Agricoltori: “Accoglienza è futuro”

Conoscere le esperienze, il percorso e la cultura di chi arriva nel nostro Paese per favorire l’integrazione e l’inserimento del mondo del lavoro. Questo il filo conduttore dell’evento “Accoglienza è futuro” organizzato da Anp-Cia-Agricoltori Italiani Ferrara, l’associazione che riunisce i pensionati agricoltori

Bondeno. Avrebbe scaricato tutta la sua rabbia e la sua aggressività sugli arredi del dehors di una caffetteria, colpendo con forza i tavoli e le sedie davanti a lui, al punto da danneggiare dieci di queste, per un totale di 150 euro.

Per quel fatto, avvenuto il 29 luglio 2021 a Bondeno, un uomo di 63 anni di nazionalità marocchina, residente in paese, dovrà rispondere dell’accusa di danneggiamento in un procedimento istruito in tribunale a Ferrara, dove parte offesa risulta essere una donna cinese, proprietaria del bar.

Durante l’udienza di ieri (martedì 2 aprile) – davanti al giudice Rosalba Cornacchia, sono stati sentiti alcuni testimoni dei fatti.

L’uomo – difeso dall’avvocato di fiducia Filippo Sabbatani – non è comunque nuovo a questo tipo di accuse, dal momento che è imputato in un altro processo per il reato di danneggiamento seguito da incendio. Il fatto in questione risale al 31 ottobre 2020 e sarebbe sempre avvenuto a Bondeno.

Lì, secondo la ricostruzione della Procura di Ferrara, il 61enne avrebbe appiccato il fuoco a una Chevrolet Cruze di proprietà di un 38enne di nazionalità pakistana, finendo per danneggiare, a causa delle fiamme, la cappotta parasole di un salone di acconciature, facendo sorgere il pericolo di un incendio.

In quel procedimento, che tornerà in aula il 22 aprile davanti al giudice Marco Peraro, parti offese sono invece il proprietario dell’automobile e la titolare dell’esercizio commerciale, una donna di 41 anni.

Grazie per aver letto questo articolo...
Da 18 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.

 

OPPURE se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico) puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit
IBAN: IT06D0538713004000000035119 (Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com